Home Salute e Benessere Quali farmaci portare in vacanza? Medicine da mettere in valigia

Quali farmaci portare in vacanza? Medicine da mettere in valigia

by Alessandra Sodi

Farmaci in vacanza: cosa non deve mancare nella valigia di mamma!? Le vacanze ancora non sono finite, molti stanno ancora per partire a godersi il mare o la montagna (e se ancora non hai scelto la meta ti invito a leggere il nostro articolo per aiutarti a decidere) ed una delle domande che ci poniamo più spesso riguarda i farmaci: dobbiamo portarne? Se si, quali?

Perchè si sa, le mamme siamo previdenti e pensiamo proprio a tutto e non potevo che chiedere un consiglio ad una splendida mamma viaggiatrice, la travel blogger Francesca Giometti del team di Chicks and trips un blog di viaggi scritto da viaggiatrici!

✨A cura di Alessandra Sodi e Francesca Giometti

Medicine da mettere in valigia

Non mi sono mai preoccupata troppo delle medicine da portare in viaggio finché ero giovane e spensierata poi, in occasione del viaggio di nozze, l’insistenza di mia madre che mi fece una scorta di medicine completa di antibiotico ad ampio spettro mi ha letteralmente salvato il viaggio! Mi ritrovai la valigia piena di cose tipo una confezione di antibiotico perché “se ti viene la cistite come fai?” Roba che a me non veniva la cistite dall’età di 5 anni! Ovviamente mentre ero dall’altra parte del mondo mi venne la peggior cistite della mia vita… perché si sa che le mamme vedono e prevedono, anche i malanni!

Ah, se non sai cos’è la cistite, leggi il nostro articolo per aiutare a riconoscerla e combatterla.

Da quel giorno nei miei viaggi non è più mancata una fornita bustina di medicinali con un assortimento base di ibuprofene, paracetamolo, fermenti, cerotti, salviette disinfettanti, antibiotico generico, un piccolo kit di pronto soccorso di cui non faccio più a meno. Con la maternità poi, la questione si è fatta più complessa: noi adulti in qualche modo ci arrangiamo, ma con un bambino come si fa? Le parole d’ordine sono due: organizzazione e prevenzione!

Farmaci in vacanza: organizziamo il kit del pronto soccorso

Mio figlio ha la sua bustina personale delle medicine, anche per una questione di praticità, meglio separare il suo kit da quello del resto della famiglia, onde evitare di cercare uno sciroppino immerso tra costumi, parei e chi più ne ha più ne metta. Tenete presente queste semplici regole:

  • organizzate il kit del pronto soccorso per i vostri bambini facendo una check list specifica, che potrete riutilizzare ad ogni viaggio per non dimenticare nulla
  • non riempitevi di farmaci inutili e verificate che, sopratutto per le patologie croniche, la vostra scorta serva a coprire tutto il viaggio
  • controllate le scadenze dei medicinali, prima di metterli in valigia e accertatevi che siano provvisti del foglio informativo
  • se il viaggio ha caratteristiche particolari, mete esotiche sopratutto, chiedete consiglio al pediatra per avere una scorta di medicinali adeguata
  • portate sempre con voi la tessera sanitaria e il libretto delle vaccinazioni, e controllate in particolare la vaccinazione antitetanica
  • memorizzate sul telefonino il numero del centro antiveleni (bisognerebbe averlo sempre a portata di mano!)
  • se viaggiate in aereo ricordatevi di tenere i farmaci nel bagaglio a mano, in flaconi dal contenuto di massimo 100ml: se avete necessità di farmaci particolari, salvavita, portate con voi la prescrizione medica con specificata la patologia di cui è affetto il bimbo e le modalità di somministrazione dell’eventuale farmaco, avvisate il personale appena salite a bordo dell’aereo.
Nell’ Ospedale Pediatrico di Roma Bambino Gesù è presente il Centro Antiveleni Pediatrico (CAVp), che svolge, con il numero di telefono dedicato 06.6859.3726, la funzione di prestare assistenza informativa telefonica, allo scopo di consigliare ed eventualmente indirizzare il trattamento terapeutico più giusto su eventuali intossicazioni avvenute in età pediatrica.

Farmaci in vacanza: la prevenzione

Non è detto che in vacanza i bambini si ammalino ma.. è meglio prevenire e partire con un assortimento abbastanza vasto, ma utile, di farmaci e presidi sanitari. Non faccio distinzione tra viaggi in Italia o all’estero (solo qualche accortezza in più se si tratta di mete particolari), il kit dei medicinali è la prima cosa che entra in valigia perchè non so i vostri figli ma.. il mio quando si ammala sceglie con cura orari notturni e giorni festivi, meglio essere pronti ad affrontare la questione! Per stilare la mia lista dei farmaci da portare in vacanza, oltre alla mia esperienza da viaggiatrice e mamma viaggiatrice, ho seguito scrupolosamente le indicazioni dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, proprio per non dimenticare nulla!

Lista di farmaci e presidi sanitari da portare in vacanza

  • antipiretico-analgesico come paracetamolo o ibuprofene: meglio quelli somministrabili per via orale poiché le supposte sono più deperibili
  • sali reidratanti: in caso di vomito e/o diarrea, meglio quelli in busitne
  • antistaminico in gocce per eventuali realzioni allergiche o pruriti da eritema solare
  • crema antistaminica per lenire il bruciore da punture d insetto
  • farmaco anticinetosico per sciroppo o gomma da masticare, se il vostro bambino soffre di mal d’auto, nave o aereo
  • caramelle per la tosse
  • fialette di soluzione fisiologica per lavaggi nasali o detergere una ferita lieve
  • antisettico per uso topico per piccole ferite
  • kit di farmaci e dispositivi antiallergici, se il vostro bambino è un soggetto allergico (anche in esteta, particolari condizioni potrebbero scatenare delle reazioni allergiche impreviste)
Se avete un bimbo molto piccolo, non dimenticate di portare con voi una zanzariera per la culla e il necessario per la sua alimentazione, se pensate di non trovare equivalenti sul posto
  • cerotti e garze
  • repellenti per zanzare
  • crema solare alta protezione
  • termometro elettronico
  • crema reidratante per possibili eritemi solari
  • se andate al mare non dimenticate un prodotto a base di ammonica per le irritazioni causate dalle meduse

Il mio consiglio personale è di portare con voi anche un vasettino di gel di aloe puro e di arnica. Grazie al cielo il più delle volte tutte queste precauzioni si rivelano inutili ma quando l’inconveniente capita, sapere di essere preparati aiuta ad affrontare al meglio la situazione!

Se volete chiedere consigli a Francesca su viaggi e vacanze, potete seguirla su Chiks and Trips o scriverle a francescagi@chicksandtrips.net

0 commenti
1

Potrebbe anche piacerti

Condividi