Home Vacanze e gite in famiglia Come scegliere dove andare in vacanza con i bambini?

Come scegliere dove andare in vacanza con i bambini?

by Marianna Brogi

Avete già programmato le vacanze con i bambini? Il tempo di maggio non ci ha invogliate molto ma adesso è il momento giusto per pensarci! Come scegliere la meta delle vacanze con i bambini per garantirsi una vacanza serena, tranquilla, divertente e sopratutto non troppo stressante per noi genitori?

Vediamo insieme una piccola guida per scegliere le mete perfette per le nostre vacanze con i bambini.

Vacanze con i bambini: istruzioni per l’uso

La parola d’ordine è relax! Dunque, per scegliere il luogo dove trascorrere le vacanze con i bambini sarà molto importante prendere in considerazione i seguenti dettagli:

  • La struttura da prenotare è family friendly? Diamo un’occhiata alle recensioni, spesso vengono catalogate proprio in base al tipo di viaggiatore, se famiglie con bambini, se coppia giovane o matura…
  • La struttura ha un servizio di baby sitting? Magari può essere carino, una sera, concedersi una cenetta a due soli soletti, oppure può essere comodo per una particolare escursione non consigliata ai bambini.
  • C’è un parco giochi al suo interno, oppure ce ne sono intorno? C’è una piscina con il servizio di salvataggio?
  • Ci sono parchi divertimenti nei dintorni?
  • C’è la possibilità di fare escursioni adatte ai bambini, magari educative?
  • Nel caso del mare, quali servizi dedicati alle famiglia ci offre la spiaggia?

Vediamo ora, di seguito, alcuni consigli in base alla scelta del luogo in cui trascorrere le vacanze con i bambini.

Al mare con i bambini

È tutto l’anno che pensate al momento in cui, finalmente, vi stenderete al sole in costume e leggerete uno dei libri che vi abbiamo consigliato? E già vi immaginate tutto il carico di palette, secchielli, e le grida per non farli entrare in acqua dopo due decimi di secondo dal pranzo?

Niente paura: ci sono moltissime località, in Italia ma anche all’estero, con numerosi servizi dedicati alle famiglie.

Le nostre Adriana e Nicole ci hanno già parlato della loro felice esperienza presso il Centro Vacanze De Angelis a Numana, ma tutta la riviera Adriatica si può definire davvero family friendly!

La riviera romagnola, tuttavia, è campionessa di questo genere di servizi. È vero, il mare non è cristallino e forse non invita a tuffarsi, ma l’acqua è alta pochi centimetri almeno fino agli scogli e le spiagge, tutte attrezzate, sono sempre sorvegliate. Sono anche molto capienti, così come l’area ombrellone, che ci permette un certo margine di manovra con passeggini&co. Ci sono spiagge, come il Bagno 62 di Rimini, che offre lo scaldabiberon, il fasciatoio, il frigorifero e il microonde per predisporre i pasti. I bagni 81 e 82 offrono grandi spazi anche per i cani, e inoltre, per i nostri bambini, hanno il braccialetto antismarrimento e il servizio babysitting. Ci sono, nei numerosi bagni, spazi giochi recintati con animatori, e così potrete dedicarvi senza pensieri alla vostra sdraio.

A questo link potete trovare un sacco di informazioni sulle strutture in riviera.

Non dimentichiamo inoltre che la zona di Rimini e Ravenna offre tanti bei parchi divertimenti, da Mirabilandia all’Italia in miniatura, a Fiabilandia per i più piccoli.

Se volete risparmiare un po’ e uscire dall’Italia, vi consiglio di dare un’occhiata alla Croazia: non è più quel luogo fatto solo di spiagge selvagge che era un tempo. Ci sono alcune zone sabbiose, ampie e attrezzate, come ad esempio sulle isole di Pag e Rab. In questo caso, però, vi consiglierei l’appartamento, di solito sono puliti, economici e attrezzati di tutti i comfort.

Vacanze in montagna con bambini

Al sole cocente del mare preferite il fresco verde della montagna estiva? Nessun problema, perché nelle nostre zone di montagna non mancano le strutture dedicate alla famiglia. La montagna, inoltre, è salutare quanto il mare per i bambini: non c’è lo iodio ma tanta buona ariaun clima decisamente più fresco, cibi sani e la possibilità di stare a contatto con la natura. In questo articolo abbiamo proprio parlato su cosa portare in montagna per una gita con i bambini.

L’Alpe Cimbra ad esempio, in Trentino, ha un intero programma dedicato alle famiglie, chiamato Family Emotion. Quale luogo migliore di questo per far sognare i nostri bambini? Ed è così che, oltre ai percorsi guidati nelle malghe alla ricerca di fate e folletti, a fine Luglio si tiene il Festival del gioco, dedicato alle fiabe dei territori di Folgaria, Lavarone e Luserna.

In tutto il territorio alpino sono disseminati hotel, B&B, agriturismi che dedicano specifici servizi alle famiglie, con lettini, babysitter e molto altro. È sufficiente fare una ricerca mirata sulle strutture da prenotare e valutarne i costi.

Potete anche andare a leggere la nostra recensione sul fantastico Post Alpina di San Candido.

Vacanze in… città!

Avete intenzione, invece, di visitare una città d’arte e mostrarla anche ai vostri bambini? Anche qui c’è l’imbarazzo della scelta. Tuttavia, vi consiglio di scegliere una città verde: dove sia possibile evadere dalla confusione e portare i bambini in qualche bel parco grande, magari anche fuori città.

Un consiglio su tutti, se vi va di uscire dall’Italia ma senza allontanarsi troppo, è Praga: la città prevede molte attività per i bambini, oltre a offrire uno scenario magico grazie al Castello. Potrete portare i bambini a fare una crociera sulla Moldava, con passeggini e quant’altro, perché tutta la città è molto agevole. Quando sarete stanchi di camminare, ci sono i mezzi pubblici capillari, davvero economici e molto pratici. La città è disseminata di grandi parchi molto verdi e di piste ciclabili . Anche soggiornare e mangiare ha davvero costi contenuti rispetto all’Italia e al resto d’Europa.

Se andrete a Praga, non dimenticate di condividere un trdelnìk con i vostri bambini: un rotolo di pasta brioche alla cannella caramellato su piastre girevoli. Va bene che bisogna mangiare sano, ma siamo pur sempre in vacanza!

Conclusioni

Oggi scegliere le vacanze più comode e rilassanti con i nostri bambini non ci costringe più a una solo località, possiamo spaziare e fare una ricerca in base ai servizi sempre più numerosi e dedicati.

Sarà bello godersi il tempo senza pensieri, finalmente rilassarsi e praticare attività divertenti insieme ai bambini.

0 commenti
4

Potrebbe anche piacerti

Condividi