Home Vacanze e gite in famiglia La temperatura in montagna – Farà freddo?

La temperatura in montagna – Farà freddo?

by Nicole

Se state leggendo questo post vuol dire che avete in programma una bella gita in montagna o almeno, vi piacerebbe molto. Benissimo, perché non c’è niente di meglio che una giornata all’aria aperta, sia per voi che per i vostri piccoli! Aria pulita, spazi aperti, un bel panorama, un’ottima occasione per staccare dal ritmo di città.

È importante però, non farsi cogliere impreparati! Specialmente dalle temperature! ❄️

Già, perché in montagna non si può sapere in anticipo se farà caldo o freddo, se non pioverà, se non ci sarà vento o sarà umido. Ecco allora un piccolo vademecum per tutti i genitori all’ascolto, per affrontare con serenità le avventure dai cinquecento metri di altitudine in su!

Io sono Laudina, mamma di due, avventuriera in lungo e in largo per il mio amato Alto Adige e co-fondatrice del blog www.bimbinelbosco.com che tratta proprio il tema della montagna a misura di bambini. Sperando che ciò che sto per raccontarvi vi possa semplificare i preparativi, vi auguro buona lettura!

La temperatura in montagna

Dai 500 agli 800 metri

Se la vostra meta è tra i 500 e gli 800 metri di altitudine non andrete incontro a grandi sbalzi termici rispetto al fondovalle. Se abitate in città, all’ombra potreste sentire un paio di gradi di differenza, ma in linea di massima si può tener buono il consiglio di vestirsi come tutti i giorni, magari portando con sé un k-way (giacca leggera impermeabile) per ripararsi da eventuali vento e pioggia.

Dagli 800 ai 1200 metri

Oltre gli 800 metri di altitudine l’aria è più fresca, anche al sole.

Per intenderci: se partiamo dalla spiaggia, oltre i 1000 metri potremmo trovare dai 7 ai 10 gradi in meno, a seconda della stagione. È quindi necessario organizzarsi con un abbigliamento che non vi tradisca, escludendo perciò la mise da lido.

In estate sarete al sicuro dagli imprevisti infilando nello zainetto una felpina, una maglietta di ricambio (per cambiarvi se vi fermate e siete sudati), e un paio di calzini se avete ai piedi i sandali da trekking. Oltre, naturalmente, all’immancabile k-way.

Per i piccoli portiamo sempre anche un fazzoletto di stoffa, per proteggere gola o orecchie dal vento; non li usiamo spesso, ma quando si alza un vento particolarmente freddo sono una salvezza!

In inverno, invece, portate con voi guanti, berretto e una giacca che non disperda il vostro calore; indossate scarpe adatte, meglio se impermeabili.

Cosa portare in montagna per una gita coi bambini?

Dai 1200 ai 1800 metri

Dai 1200 metri si comincia a sentire la differenza! In estate avrete bisogno di portarvi dietro un ricambio lungo o di media lunghezza e una felpa di cotone, ma non troppo leggera. Se l’aria dovesse essere più fredda vi salverà l’aggiunta k-way! Anche in questo caso noi portiamo i fazzoletti di stoffa “che tutto possono” oppure sciarpine o fascette per coprire gola e orecchie, per ogni evenienza.

In inverno a queste altitudini la temperatura si assesta facilmente intorno allo zero e anche meno, quindi: abbigliamento isolante, piedi al caldo e testoline protette!

Oltre i 1800 metri

Sopra i 1800 metri possiamo incappare in uno sbalzo termico anche superiore ai 15 gradi ,rispetto al fondovalle. Come affrontarlo? Sicuramente partendo da casa indossando già gli indumenti giusti, evitando canottiere o pantaloncini corti a meno che siate abituati e abbiate nello zaino dei vestiti più caldi. In estate è facile che le temperature si mantengano alte anche in quota MA: solo se c’è il sole! Basta infatti una nuvola, una partenza mattiniera, un po’ di vento e vi ritroverete con qualche bel paio di gradi in meno. E si sa, in alta montagna il tempo cambia in fretta!

Perciò, per star tranquilli, in estate basterà portare con voi qualche indumento da aggiungere, magari una felpa di pile, anche leggera, o, per i più tradizionalisti, un maglioncino di lana (il pile e la lana sono tessuti isolanti!), pantaloni lunghi se non li avete già addosso, qualcosa per coprire gola e orecchie in caso di necessità, un ricambio di maglietta oltre alla solita giacca “salva-tutto” anti vento e anti pioggia. Sandali con calzini o scarponcini da trekking.

In inverno, invece, copritevi bene! Muovetevi, fate sport, bevete bevande calde. Tutti gli indumenti che indossate, dal berretto alle scarpe, dovrebbero essere in grado di trattenere il vostro calore e non sottovalutate eventuali fastidi o dolori alle estremità (mani, piedi, orecchie, naso) perchè sono un campanello d’allarme.

Ecco, con questo è tutto! O quasi, perchè è sempre importante ricordare un’ultima cosa: se la vostra escursione sarà un sentiero nel bosco o in generale nella natura, non dimenticate le scarpe adatte! Ne abbiamo parlato anche in questo articolo. Ad ogni altitudine, la sicurezza prima di tutto.


Ok, ora siete pronti per partire! Sperando di avervi incuriositi, intrattenuti, incoraggiati e invogliati per la vostra prossima avventura, se vorrete leggere ancora di montagna babyfriendly vi aspettiamo su www.bimbinelbosco.com, con tante gite e aprofondimenti!

Laudina

0 commenti
1

Potrebbe anche piacerti

Condividi