Home Educazione e Sviluppo Come organizzare i compiti delle vacanze estive

Come organizzare i compiti delle vacanze estive

by Marianna Brogi

Presto su questi schermi il dramma più temuto della stagione: pescare i bambini dalla piscina e organizzare i compiti delle vacanze estive!!

Che poi, siamo tutte d’accordo: basta con i compiti delle vacanze!

Nonostante se ne parli ormai da tempo e si raccomandi persino il Ministero della pubblica Istruzione, può capitare che il tuo bambino si ritrovi con il famigerato libro di esercizi, terrore di tutte le famiglie in partenza. In fin dei conti, un po’ di allenamento allo studio non potrà fargli male, l’importante è che venga rispettato il meritato riposo.

Vediamo insieme di trovare un metodo per aiutare i bambini a organizzare i compiti delle vacanze estive!

Come si organizzano i compiti delle vacanze?

  • Cerca una soluzione che stia bene sia a te che al tuo bambino. Conta il numero di pagine del libro degli esercizi e dividilo per il numero di giorni a disposizione.
  • Non considerare i giorni di vera vacanza, quelli in cui partirai! In particolare se sarai all’estero, ma anche al mare o in montagna, cerca di organizzare i compiti delle vacanze in modo da ultimarli (o quasi) nel periodo precedente la partenza.
  • Lascia che le giornate di vacanza lontano da casa siano davvero pieni di giochi e spensieratezza, ne guadagnerai anche tu!
  • Non importa se si salta un giorno! Ci sta sempre una gita fuori porta o un giorno di piscina, l’importante è recuperare quelle pagine magari spalmandole nei successivi giorni senza appesantire altri giorni.

Presenza

  • Per i bimbi di prima e seconda elementare, sarà bene che uno dei genitori segua il momento dei compiti, che li faccia insieme a lui insomma.
  • Non riuscite proprio? Puoi sempre prendere in considerazione l’idea di assumere una baby sitter come aiuto compiti. Ci sono tante ragazze delle superiori che cercano questi piccoli lavoretti estivi, prova a rivolgerti alla biblioteca locale. È sufficiente un’oretta al giorno e se hai le idee confuse sul ruolo che ti serve davvero, Diventaremamma ne ha parlato giusto qua.
  • Anche per i più grandicelli, che pure sono autonomi, un controllo ogni tanto, diciamo settimanale… non potrà che far bene.

Concentrazione

  • Evita le ore più calde.
  • Scegli uno spazio tranquillo, il più lontano possibile da un eventuale finestra aperta sotto la quale giocano gli amichetti del quartiere.
  • Non superare la mezz’ora al giorno: un tempo sufficiente per non appesantirlo e per mantenere la concentrazione.
  • Fai in modo che l’appuntamento quotidiano sia sempre alla stessa ora, in modo che diventi una routine.

Leggiamo insieme!

Per finire, prova a creare una routine serale da seguire insieme al tuo bambino, anche se non ha ancora –per fortuna!- i compiti delle vacanze: una lettura insieme, poche pagine che creino un momento educativo per lui e un motivo di connessione e riflessione per entrambi. Qui abbiamo consigliato qualche buona lettura da fare ai bambini!


Conclusione

Qualsiasi strategia utilizzerai per organizzare i compiti delle vacanze estive del tuo bambino, non dimenticare di includere questi semplici ingredienti ai suoi mesi estivi:

  • tanto verde
  • mille giochi all’aperto
  • un sacco di coccole
  • un mare di risate

Non resta che dire… buone vacanze!

0 commenti
2

Potrebbe anche piacerti

Condividi