Home Salute e Benessere La plastica – un problema! Cosa posso fare per ridurre l’uso della plastica?

La plastica – un problema! Cosa posso fare per ridurre l’uso della plastica?

by Nicole

La plastica è un problema concreto nella nostra società e spetta a tutti noi impegnarci per risolverlo, riducendo l’utilizzo di questo materiale. Ma cosa possiamo fare per ridurre l’uso della plastica?

Mi chiedo spesso se siamo davvero arrivati ad un punto di non-ritorno e cosa posso fare nella mia quotidianità per aiutare il pianeta.

In passato abbiamo parlato di come sia possibile vivere a impatto zero, ma ammetto che non è cosa semplice e probabilmente non é nemmeno fattibile per tutti, dipende molto dalle dinamiche famigliari.

Che futuro stiamo lasciando ai nostri figli? Come madri credo tutte noi ce lo siamo chieste in più occasioni. Cosa possiamo fare per migliorare la situazione, o perlomeno per ridurre l’impatto che abbiamo sul nostro ecosistema?

Cambiando un poco le nostre abitudini possiamo fare TANTO.

Il problema della plastica

Nello studio di Science Advances i dati sono davvero preoccupanti. La produzione mondiale di resine e fibre plastiche è cresciuta in modo allarmante!

Nel 1950 la produzione era di 2 tonnellate
Nel 2015 la produzione é stata di 380 tonnellate

La plastica fa ormai parte della nostra vita, così tanto che risulta praticamente impossibile trovare un oggetto che non ne contenga anche solo in minima parte.

Perché la plastica è un problema?

  • Non é materiale biodegradabile
  • Si degrada in centinaia di anni
  • Solo il 20% della plastica viene riciclata o incenerita
  • L’80% della plastica prodotta finisce sotto terra o in acqua

Cosa possiamo fare per ridurre l’uso di plastica?

Innanzitutto, riduciamo l’uso della plastica prediligendo materiali ecologici e biodegradabili, come quelli derivati da fibre naturali.

Correggendo alcuni abiti vedrai che non è così difficile fare la nostra parte per migliorare questa situazione, ormai critica.

Ecco qualche consiglio!


Spugne per pulizia corpo e stoviglie

Esistono svariate alternative ecologiche alle classiche spugne che usiamo sia per lavarci che per lavare i piatti. Ogni quanto cambiate queste spugne? Direi per lo meno una volta ogni 2/3 settimane giusto?

Fate due conti e capirete perché é bene cambiarle per qualcosa di ecologico! Di seguito qualche idea:


Spazzolini da denti e cotton fioc

Sempre più popolari troviamo anche gli spazzolini da denti in bambù, con fibre naturali e cotton fioc con bastoncino in legno.

Tra l’altro i classici cotton fioc con bastoncino in plastica saranno banditi prossimamente dalla produzione e vendita in Italia, un bel passo contro la plastica!

Ecco qualche idea all’acquisto:


Detersivi e detergenti ricaricabili

In moltissimi supermercati è possibile ricaricare i propri contenitori di plastica vuoti e riempirli con detersivi di ogni tipo: per lavare i pavimenti, detersivo per i piatti e detergenti vari.

Inoltre abbiamo già parlato in questo articolo di come é possibile pulire casa rispettando l’ambiente grazie all’utilizzo di prodotti come bicarbonato, aceto e limone, non solo economici ma anche sicuri per i bambini!

🌿 AUTOPRODURRE: l’autoproduzione non solo aiuta il pianeta ma anche il tuo portafogli!

Autoprodurre i propri prodotti per l’igiene é spesso molto semplice e conveniente, di seguito vi darò qualche idea!


Autoproduzione: creare i propri prodotti per l’igiene e la casa

Di seguito una lista di prodotti che potete creare da sole con pochissimi ingredienti, aiutando il pianeta e anche aiutando le vostre finanze risparmiando moltissimi soldi in prodotti care ma sopratutto, nocivi per la vostra salute (come balsami, bagnoschiuma, dado da cucina industriale ecc).


Posate e piatti usa e getta ecologiche

Lo so, possono essere molto comodi quando organizziamo feste o riunioni con molte persone, d’altronde lavare piatti e bicchieri non piace a nessuno! L’alternativa? Piatti e posate ecologiche in fibre naturali.

Ce ne sono di tutti i tipi! In stile grezzo, semplici ma anche colorati, a voi la scelta!


boraccia termica per bambini

Thermos e borraccia

Ormai è da tempo che uso thermos per portami l’acqua in giro. Isabel ha un thermos fantastico per l’asilo (ve ne avevo parlato anche in questo articolo sui must have per le escursioni in montagna) che mantiene l’acqua sempre bella fresca!

Inoltre ho la garanzia che scaldandosi, a differenza della plastica, non viene rilasciata nessuna sostanza nociva per la salute!


Merendine

Può sembrare banale ma non lo è affatto! Ridurre il cosnumo di cibi confezionati fa davvero la differenza, non solo per il pianeta ma per la salute dei vostri figli, e prepararle in casa é davvero semplice!

Abbiamo già parlato in questo articolo del perché ad esempio, le merendine confezionate come ad esempio le Kinder fetta al latte, non sono – contrariamente ciò che si crede – un alimento sano per i nostri bambini!

Ecco qualche idea golosa per prepararle in casa:


Alimenti sfusi non impacchettati

A tale proposito c’è ancora molto da fare in Italia purtroppo, ma in alcuni supermercati è possibile acquistare frutta secca e legumi sfusi.

È però possibile acquistare frutta e verdura non impacchettata, così da ridurre l’uso delle dannosissime vaschette di plastica.

A tale proposito vi invito a firmare questa petizione per rendere possibile un reparto “sfuso” in tutti i supermercati e non, riducendo quindi plastica e spazzatura in generale. Puoi firmarla cliccando qui.

Dunque, nel nostro piccolo possiamo fare tanto! Non ci sono scuse iniziamo subito a cambiare piccole abitudini che non solo faranno bene al pianeta, ma anche a noi stessi! ❤️

0 commenti
1

Potrebbe anche piacerti

Condividi