Home Salute e Benessere Le Kinder Fetta al Latte fanno male?

Le Kinder Fetta al Latte fanno male?

by Nicole

Oggi voglio parlare di un prodotto che sempre più mamme usano, pensando forse di dare ai loro figli una colazione / merenda completa: le merendine! Nello specifico, voglio dirvi che Kinder Fetta al Latte fanno male! Ok… forse male non fanno, ma di certo non fanno bene come sponsorizzano in TV!

Qualche giorno fa stavamo parlando tra amiche riguardo queste merendine e mi sono resa conto che davvero tante mamme le scelgono per i loro bimbi.

Mi ero ormai dimenticata del discorso quando una ragazza che conosco personalmente ha cominciato ad attaccarmi su un’altro gruppo di mamme, dandomi della “invasata” perché affermavo che queste merendine erano davvero poco sane. La cosa più ridicola è che molte delle ragazze che la difendevano erano quelle che fino a ieri stavano attende alla introduzione graduale dei cibi (per la serie “dai l’uovo prima dei 10 mesi? Sei pazza! Il pomodoro? Dopo i 14!) e che a distanza di mesi dallo svezzamento mandano tutto a farsi fo****e dando a colazione e merenda merendine come la Kinder Fetta al Latte, e non solo!

Così ho deciso di informarmi per bene e scrivere questo articolo!

Conclusione? No mamme, non ci siamo! E a dirlo non sono solo io – l’invasata naturalista #nocarne #noformaggi #nomedicine #maiunagioia – ma moltissimi medici e nutrizionisti!

 

State avvelenano i vostri figli!

Ok letto così è un pó “allarmante” lo so! L’ho scritto apposta! 😝 Peró mamme, aprite gli occhi perché in parte è vero!

E già vedo chi: “ehhh ma tu sei di quelle vegane che manco un po’ di pollo, mia nonna mangiava la bistecca tutti i giorni ed è campata 231 anni!”

Si ragazze, pure mia nonna si mangiava la polenta taragna tutte le settimane e andava avanti a pizzocheri con 1kg di burro (non scherzo) ed è arrivata alla bellezza di 94 anni, roba che se lo faccio io dopo 1 mese mi ritrovo con tutte le vene tappate e il colesterolo a 2000!

Ma quando si dice che erano altri tempi, lo erano davvero! La carne non aveva tutte le schifezze di adesso, il latte idem, la verdura e la frutta erano davvero biologiche e sopratutto… Non esistevano le merendine!

Siamo giá bombardati di schifezze da tutte le parti, comprare biologico costa un rene, ingredienti chimici dannosi per il corpo li troviamo ovunque, ed é praticamente impossibile vivere “chimici free”. Troviamo elementi tossici e dannosi per la nostra salute davvero in ogni dove, dall’aria che respiriamo, all’acqua, ai saponi che usiamo per lavarci, al dentifricio, i trucchi e ovviamente nel cibo. Cerchiamo quindi di valutare bene ció che diamo ai nostri figli e di farlo con consapevolezza.

Una sana educazione alimentare oggi è la base per una vita più sana domani.

 

Ma qual’è il tuo problema con le merendine!?

Vi starete chiedendo, giusto? Ora ve lo spiego!

Ogni pasto della giornata per essere ben bilanciato dovrebbe essere composto da:

  1. Carboidrati
  2. Proteine
  3. Acidi Grassi

I carboidrati sono infatti indispensabili per i bambini, e pensate che un bambino di un anno necessita che il 40% dell’apporto calorico giornaliero sia composto da carboidrati. Arrivati ai 2 anni questo apporto sale al 50%, ed é facile capire il perché! Basta pensare ad un bambino di due anni che non sta MAI fermo! Infatti vi ricordo che i carboidrati si trasformano in energia per il nostro corpo!

Le proteine devono invece rappresentare circa il 13/15%. Spesso c’è un po’ di confusione riguardo il discorso proteine, ci tengo quindi a chiarire che anche in una dieta a base vegetale si può avere il giusto fabbisogno di proteine.

Se avete sentito in giro che le proteine vegetali non vanno bene e che ci vogliono proteine ricche come quelle animali (carne, pesce, latticini e derivari ecc), hanno in parte ragione… Ma… !

Le proteine vegetali presenti in verdura, frutta e legumi sono carenti di alcuni amminoacidi essenziali presenti nelle proteine animali, quindi si possono definire ‘meno complete’. Ma (ecco il famoso MA!), abbinando cereali e legumi, è possibile completare gli elementi per ricavarne gli amminoacidi essenziali mancanti. Un esempio? Pasta e fagioli, riso e piselli, quinoa e lenticchie e così via!

Quindi, se si decide intraprendere una dieta priva di carne e derivati (Veg) basterà abbinare cereali + legumi per non avere problemi per quanto riguarda le proteine! Tutto chiaro?

Infine, ma non meno importanti, ci sono i lipidi che devono essere circa il 50% delle calorie totali giornaliere nel primo anno e 30% verso la fine dei due anni.

 

Ed ecco il problema con le merendine!  I grassi saturi

Nei primi anni di vita dei nostri bimbi bisogna porre particolare attenzione ai grassi. Si perché non tutti i lipidi / grassi sono uguali! Ciò di cui un bimbo ha bisogno è di un giusto apporto di acidi grassi essenziali. Questi infatti, sono necessari per lo sviluppo del sistema nervoso, dell’apparato visivo e non solo! Gli acidi grassi essenziali (ad esempio gli Omega 3) sono INDISPENSABILI per la prevenzione delle malattie cardiovascolari in età adulta.

 

Kinder fetta al latte – troppi grassi saturi!

I grassi saturi non devono superare il 7-10% delle calorie totali giornaliere, che in un bambino di 2/3 anni si aggirano intorno alle 1100/1500 kcal al giorno.

Quanti grassi saturi ha una merendina Kinder Fetta al latte?

Rullo di tamburi… 

Ben 4,7g in una sola merendina!

Da etichetta leggiamo che una Kinder Fetta al Latte copre il 23% del fabbisogno energetico di grassi saturi giornaliero nella dieta di un adulto da 2000kcal!! Vuol dire che con due merendine al giorno un bambino è già arrivato al suo limite di grassi saturi raccomandati.

La parola all’esperta!

Nicole ma tu sei esperta in nutrizione? Vi sarete chieste. Ebbene no, ho chiesto dunque alla gentilissima dott.ssa Alice Cancellato nutrizionista del Policetro Pediatrico di Milano e presso il reparto di ginecologia oncologica e per il centro scienze natalità dell’Ospedale San Raffaele di Milano, di rispondere a qualche domanda.

N: Consideri le Kinder Fetta al Latte una colazione / merenda adatta ad un bambino di 2/3 anni? Perché?

A: La Kinder Fetta al Latte non è una colazione / merenda adatta ad un bambino di 2/3 anni, ma neanche ad un bambino più grande.
Tra gli ingredienti, al secondo posto c’è l’olio di palma, ricco in grassi saturi e trans, nocivi per la salute.
Una merendina contiene quasi un cucchiaio da minestra di zucchero bianco.
La kinder fetta al latte fornisce calorie “vuote”, cioè senza vitamine, sali minerali, antiossidanti molto importati per la crescita e per il benessere dell’organismo.

N: Possiamo dare occasionalmente una di queste merendine? Con quanta frequenza?

A: Non darei di mia iniziativa una merendina come la Kinder Fetta al Latte al bambino ma, in un’occasione sociale in cui gli viene offerta, non va vietata.

N: Che alternative sane suggerisci per una sana colazione o una merenda?

A: Ci sono tantissime alternative sane da poter proporre per colazione e per merenda.

  • Torte e biscotti fatti in casa utilizzando farine semi integrali e integrali, frutta secca e frutta fresca.
  • Yogurt con frutta fresca, disidratata, miele e cereali.
  • Pane con olio extravergine d’oliva o con creme di nocciole (con almeno il 40% di nocciole).
  • Pane con creme di legumi (tipo hummus).
  • Gelati preparati frullando banana e altra frutta congelata.
  • Pane con marmellate 100% frutta.
  • Frullati di latte e frutta.
  • Latte e biscotti anche comprati ma leggendo sempre le etichette (lo zucchero non deve essere il primo ingrediente, meglio se preparati con olio extravergine d’oliva o oli vegetali estratti a freddo).

N: In diversi articoli in rete ho letto che esiste il rischio di avere malattie cardiovascolari da adulti se si consumano in media 2 merendine di questo tipo a partire dai 2 anni, credi sia vero? 

A: É difficile affermare che solo 2 o più Kinder Fetta al Latte o simili al giorno predispongono a malattie cardiovascolari, perché bisogna tenere in considerazione anche di tutte le altre abitudini alimentari e dello stile di vita. Certamente non è una sana abitudine e il bambino si sazia di alimenti con un basso valore nutritivo.

 

Riassunto? Te lo dico in breve!

  1. Se dai tutti i giorni queste merendine (ma non solo queste!) stai definitivamente garantendo un futuro poco sano ai tuoi figli. Non lo sapevi? Beh ora lo sai, è non è mai tardi per cambiare abitudini!
  2. Non sto dicendo che se mangiano ogni tanto una merendina diventeranno obesi, cardiopatici e moriranno giovani. Come tutto, non andiamo agli estremi!
  3. Niente scuse tipo “eh ma sono comode!“. Ci sono alternative altrettanto comode e più sane!
  4. Non voglio nemmeno sentire “eh ma a lui/lei piacciono e fa i capricci se non glie le do”. La soluzione? Semplice! NON comprarle. Se tuo figlio ti chiede una sigaretta glie la dai?
  5. Sii l’esempio. Inutile dirgli che non può mangiare qualcosa quando tu ti sfondi di schifezze davanti a lui in casa. Hai un figlio ora, ed è un’ottima motivazione per rivedere anche le tue abitudini e renderle piú sane!

 

Ti invito a visitare la pagina Facebook della Dottoressa Alice Cancellato dove potrai trovare tanti consigli per una alimentazione corretta ➡ Alice Cancellato Nutrizionista

 

0 commenti
4

Potrebbe anche piacerti

Condividi