Home In tavola Come preparare frullati veloci e gustosi

Come preparare frullati veloci e gustosi

by Adriana

Le ricette per preparare i frullati in casa sono davvero tante, diverse a seconda dei gusti e degli ingredienti che si ha intenzione di utilizzare. La preparazione di base prevede di impiegare la frutta e il latte, che può essere scremato o intero, insieme con un po’ di zucchero; le varianti includono, poi, l’aggiunta di latte di mandorle o di latte di soia, ma anche dello yogurt o magari del gelato, specialmente quando le temperature salgono.

Il frullato con il gelato

Tutto ciò di cui si ha bisogno, a parte gli ingredienti, è un frullatore di qualità: con questo è possibile realizzare, per esempio, una merenda fresca e golosa. Per un frullato alla banana c’è bisogno di una banana, di 80 grammi di gelato e di un cucchiaino di cannella. Dopo aver sbucciato e tagliato a pezzi la banana, avendo cura di rimuovere tutti i filamenti, la si mette all’interno del bicchiere del frullatore insieme con la cannella e il gelato; dopodiché si inizia a frullare fino a quando non si raggiunge il grado di consistenza desiderato. La bevanda non deve risultare eccessivamente liquida: affinché vanti la densità giusta è consigliabile adoperare il gelato appena estratto dal congelatore, in modo che non si sciolga prima di essere messo nel frullatore.

Il frullato alla banana e quello all’anguria

Quello alla banana è di sicuro uno dei frullati più cremosi e piacevoli che si possano realizzare; volendo aggiungere un tocco in più, nulla vieta di unirvi una spolverata di polvere di cacao. Così, il sapore della frutta si mescola con quello del cioccolato, per un risultato perfetto. Una valida alternativa, sempre a base di frutta, è quella di un frullato con l’anguriae il gelato: oltre che buono sarà anche bello, visto il suo colore rosso acceso. Per 120 grammi di gelato alla panna occorrono una fetta di anguria, che dovrà essere privata di tutti i semi, e un bicchiere di latte intero. Il consiglio è quello di servire il preparato all’interno di calici lunghi, magari valorizzati con una fetta di anguria a mo’ di decorazione.

Il frappè alle fragole

Con un frullatore si possono preparare sia i frullati che i frappè. La ricetta per questi ultimi include 450 grammi di fragole, mezzo cucchiaio di zucchero, una decina di cubetti di ghiaccio e il succo di mezzo limone.

Il frullato alle fragole

Il frullato alle fragole è la merenda per eccellenza: anche senza gelato, si rivela davvero invitante. Per 700 millilitri di latte c’è bisogno di 450 grammi di fragole e appena un cucchiaio di zucchero. Le fragole vanno inserite nel frullatore dopo essere state private della parte superiore, lavate sotto l’acqua corrente e tagliate a metà. Il latte, invece, deve essere appena stato estratto dal frigo. A non tutti piacciono i semini delle fragole, i cosiddetti acheni: se si preferisce evitarli, basta frullare prima le fragole da sole, per poi versare il composto in un colino a maglie strette in modo da setacciarlo.

Gli ingredienti migliori per i frullati

Un frullato a base di pesche e latte è ideale in abbinamento con dei muffin ai frutti di bosco: il segreto per un risultato perfetto è usare lo zucchero di canna al posto di quello tradizionale. I lamponi, invece, possono essere accostati ai kiwi per un frullato in cui lo zucchero può essere rimpiazzato dal miele di acacia. Infine, per un frullato alla vaniglia c’è bisogno di un bicchiere di latte, un cucchiaio di zucchero, un baccello di vaniglia da cui dovranno essere estratti i semi e un bicchiere di gelato alla panna.

Scritto in collaborazione con Philips

0 commenti
0

Potrebbe anche piacerti

Condividi