Allergie nei bambini: quali sono e come si manifestano

by Alessandra Sodi
Pubblicato: Ultimo aggiornamento

Con l’arrivo della primavera, arriva anche il periodo critico per le allergie: e sempre più bambini ne soffrono sin dai primi anni di vita. Recenti studi hanno evidenziato come il tasso di bambini allergici sia passato dal 7 al 25% la percentuale di allergie infantili è triplicata negli ultimi 20 anni, a causa di diversi fattori tra cui senza ombra di dubbio l’inquinamento ambientale.

https://www.diventaremamma.com/coronavirus-e-inquinamento/

Cosa sono le allergie

Le allergie sono risposte anomale del nostro sistema immunitario, scatenate dal contatto con sostanze estranee all’organismo. Il sistema immunitario quindi riconosce gli allergeni, normalmente innocui, come agenti aggressivi e scatena una reazione infiammatoria “di difesa”. Solitamente le allergie nei bambini causano sintomi e patologie a come asma, eczema, orticaria, raffreddore da fieno; possono comparire ad ogni età, soprattutto se si ha una predisposizione genetica, quando i genitori stessi sono soggetti allergici.

https://www.diventaremamma.com/come-riconoscere-le-allergie-alimentari-nei-bambini/

Come si manifestano le allergie nei bambini

Le più comuni forme e manifestazioni allergiche nei bambini sono:

  • dermatite atopica – malattia infiammatoria della pelle caratterizzata da pelle arrossata, intenso prurito, piaghe soprattutto nelle pieghe del collo, delle ascelle, dell’inguine
  • rinite allergica – infiammazione della mucosa nasale che causa prurito, starnuti, naso chiuso, scolo nasale acquoso
  • congiuntivite allergica – infiammazione dell’occhio
  • asma – malattia infiammatoria cronica dei bronchi
  • orticaria – reazione della pelle caratterizzata dalla presenza di pomfi, rigonfiamenti estremamente pruriginosi
  • allergie alimentari –  reazioni dovute all’ingestione di proteine alimentari . 
https://www.diventaremamma.com/come-recuperare-lallattamento-esclusivo-al-seno-dopo-laggiunta/

Latte materno: la difesa contro le allergie

L’allattamento al seno ha un ruolo determinante nello sviluppo e nella crescita dei nostri bambini, ed è un elemento fondamentale di contrasto alle allergie infantili: il latte materno contiene una serie di sostanze che hanno il compito importantissimo di proteggere il neonato dalle infezioni e, appunto, dalle malattie allergiche. Queste sostanze sono anticorpi specifici, zuccheri complessi, acidi grassi essenziali che agiscono sul microbioma intestinale e sul proprio sul sistema immunitario.

Consultate sempre il vostro pediatra di fiducia, se sospettate che il vostro bimbo, soprattutto se neonato, soffre di allergie: solitamente si prescrive la prima vera e propria visita allergologica verso i cinque anni, durante la quale i bambini posso fare i primi test di screening e diagnosi.

Potrebbe anche piacerti