Home In tavola Latte vaccino e la caseina

Latte vaccino e la caseina

by Nicole

Il latte di mucca è uno degli alimenti più usati, per lo meno nelle culture occidentali. Il suo componente proteico principale è la CASEINA, contenuta in una percentuale del 400% rispetto al latte umano.

La caseina è una sostanza collosa, usata come adesivo dall’industria (etichette, incollaggio di cartoni) o come addensante negli alimenti preconfezionati.

Il latte umano contiene quindi molte meno proteine rispetto al latte di mucca, e di tipo diverso.

Perché non dare il latte vaccino ai neonati

Nell’intestino umano il latte umano forma delle morbide strutture a fiocco che vengono rapidamente assorbite mentre il latte vaccino forma una massa mucillaginosa difficilmente digeribile., che non crea problemi ai quattro stomaci del vitello ma sovraccarica il nostro apparato digerente. Inoltre occorre ricordare che con l’avanzare dell’età si riducono i fattori che contribuiscono alla digestione del latte : l’acido cloridrico e l’enzima “rennina”. Per tale motivo molti di noi da adulti si accorgono di digerire sempre peggio i latticini.

L’assunzione del latte, per l’elevato contenuto di caseina, causa la liberazione di ISTAMINA e l’aumento della produzione di muco, come ben illustrato da Coehen [Cohen R., “Milk, A-Z”, Argus Publishing, ISBN: 0-9659196-8-4, 1999.].

La caseina inoltre,stimola la produzione di un fattore pro-infiammatorio, l’interleukina 4.

Infine ha azioni negative sui bronchi, riducendone il calibro in corso di infiammazione, dando origine a bronchiti asmatiformi o asma, in presenza di rischio familiare.

 

Fonte: Proff. Leonardo Pinelli

0 commenti
0

Potrebbe anche piacerti

Condividi