Home Salute e Benessere Dentifricio con fluoro o senza? Il dentifricio di zeolite e argilla

Dentifricio con fluoro o senza? Il dentifricio di zeolite e argilla

by Diventare Mamma

Spesso mi sono ritrovata a chiedermi se il dentifricio dovesse essere con fluoro o senza. Sento sempre pareri discordanti al riguardo. La mia amica Chiara, mamma di 3, come me si é posta il dilemma ed ha fatto una bella ricerca su base scientifica!

Abbiamo giá parlato del perché NON dare le goccine di fluoro ai bambini in questo articolo, e oggi vi parliamo dei dentifrici e colluttori per noi adulti.

Con o senza fluoro? Quale scegliere? Vi proponiamo delle alternative molto piú sane con INCI spaziali, cruelty free, vegan e pure con contenitore non inquinante… insomma, cosa volete di piú!?

Vai Chiara, la parola a te!

Fluoro si, fluoro no. Dilemma.

Non so voi ma io rischio di non dormirci la notte. E allora scrivo per aprire un dibattito. Dibattito eh, non massacro… che già i miei tre figli mi riducono ai minimi termini giornalmente!
Premettendo che mi tengo cosi alla larga dai dentisti che quando ne incontro uno evito di sorridere immaginando che mi faccia una radiografia al volo già con lo sguardo e premettendo che non mi sono mai avvicinata alla materia “denti”, sono andata in cerca di informazioni e orientamenti tra le mamme amiche perché di certo, qualcuna più preparata di me saprà darmi qualche info in più.

Pare che in passato il fluoro fosse addirittura somministrato a scuola, assolutamente necessario per la buona formazione dei denti e la prevenzione delle carie.

Goccine di fluoro ai bambini? Non bisogna integrare!

Oggi, molti pediatri ma soprattutto dentisti, demonizzano il fluoro perché ritenuto responsabile della “fluorosi dentale” cioè una sovraesposizione al fluoruro durante i primi 8 anni di vita e quindi con la comparsa dei denti permanenti.

Cosa provoca la fluorosi?

Tale sovraesposizione renderebbe i denti molto più vulnerabili all’attrito e all’erosione. Ne derivano denti macchiati, puntinati e in alcuni casi bucherellati e peggioramenti nel tempo.

I bambini sono sottoposti a un eccessivo utilizzo di fluoro attraverso l’ingierimento di dentifrici fluorati e a residui di pesticidi nel cibo, alle emissioni inquinanti nell’aria e al consumo di farmaci, tè, succhi di frutta, acque minerali.

Notevolmente rilevanti le percentuali di fluoro nell’acqua.

A livello europeo, gli esperti suggeriscono l’utilizzo di dentifrici a basso contenuto di fluoro.

Avendo scomodato cotanti esperti europei, io mi sono pronunciata per l’utilizzo di dentifricio ed un colluttorio con determinate caratteristiche perché insomma, se devo proprio impiegare giorni per effettuare una ricerca almeno, che sia fatta bene no?

Dentifricio a base di Zeolite e argilla

Personalmente ho scelto la pasta dentifricia della QUANTUM HES a base di zeolite, argilla e acqua Quantum, inci illuminato dal cielo, completamente chiaro, limpido e a prova di qualsiasi sostanza oscura e soprattutto SENZA sodium fluoride, xilitolo, conservanti, aromi di sintesi, zuccheri, abrasivi e menta.

🌿 Prodotto verde, non testato su animali dunque #crueltyfree e può essere ingerito anche dai bambini. Contenitore non inquinante.

 

Colluttorio a base di argento colloidale e aloe vera

Per quanto riguarda il colluttorio invece, questo é fantastico! É prodotto sempre dalla QUANTUM HES con argento colloidale, aloe vera e acqua Quantum, inci stellare, non testato su animali, si può ingerire, prodotto verde, contenitore in vetro.

SENZA fluoro, xilitolo, parabeni e coloranti di sintesi.

Insomma care mamme, due prodotti che sono la manna dal cielo, sappia telo!!


Dove acquistare?

Trovate tutto in questo sito

Dentifricio fatto in casa – ecco come preparare il dentifricio DIY

0 commenti
3

Potrebbe anche piacerti

Condividi