Home Chiedilo alla Psicologa 5 consigli per aiutare i tuoi figli durante la separazione

5 consigli per aiutare i tuoi figli durante la separazione

by DiventareMamma

Quando una famiglia con figli si separa, inevitabilmente porta i bambini a fare delle domande sul perché, i loro genitori, non stanno più insieme. I bambini saranno sempre curiosi o preoccupati per il fatto che i loro genitori non stiano insieme nonostante magari sappiano bene i motivi che hanno causato la situazione. Quando ti ritrovi di fronte a delle domande, usa questi pochi suggerimenti per aiutarti a superare la situazione.

1. Sapere con chi stai parlando.

Separa le tue emozioni che coinvolgono te e il tuo ex dai fatti sulla reale situazione e usa un linguaggio appropriato alla loro età. E’ più facile magari parlare con un ragazzo adolescente delle discussioni recenti avvenute in casa o comunque può essere in grado di capire cosa sia accaduto tra i genitori. Più complicato spiegarlo ai bambini più piccini. Con loro bisogna procedere con molta leggerezza. I bambini fanno spesso domande di base come “Dov’è papà?” All’inizio magari si può dir loro che il papà sarebbe stato con noi a breve, ma lo avrebbero visto presto. Fai attenzione, però, a non promettere mai: “Tornerà presto a casa“, se non è vero.

2. Ascolta e sii confortante.

I bambini anche se più grandicelli, sorprendentemente, ricordano molto dei suoi anni da bambini. E sono quei ricordi piacevoli che tendono a condividere con gli altri. Quando sono nell’età delle scuole elementari, sembra che per loro l’unico desiderio sia quello che far ritornare i genitori insieme. Invece di respingere e dire che in modo netto che questo non accadrà mai, assicurati di ascoltare e confortare il tuo bimbo. Puoi provare così: “So che dentro di te senti che vuoi che stiamo tutti insieme, ma non è quello che vogliono papà e mamma in questo momento. Ti amiamo entrambi e vedrai tuo padre tra tre giorni. Oppure, fagli sapere che possono chiamarlo in quel momento.

3. Si presente con i bambini più piccoli.

Divorziare e separarsi con bambini di età compresa tra i 5 e i 12 anni presenta una situazione completamente diversa. La maggior parte dei bambini di questa età ha ricordi molto chiari dei tempi passati insieme ai genitori e si sono completamente legati ad essi. In questo caso, rispondi immediatamente a qualsiasi domanda, organizza riunioni familiari occasionali con i bambini e chiedi al genitore assente di fare lo stesso.

4. Chiedi aiuto se necessario.

La situazione di ognuno di noi è diversa, quindi se hai bisogno di ulteriore assistenza, contatta il tuo pediatra o il tuo consulente scolastico per chiedere aiuto. Se tuo figlio mostra un cattivo comportamento improvviso o dovesse diventare introverso e triste, va bene chiedere aiuto a chi di dovere. Non lasciar correre pensando che la situazione si risolva da sola, prima si interviene meglio è.

5. Coordinarsi con l’altro genitore.

A meno che la situazione non sia pericolosa per il bambino, stabilisci un programma regolare con il tuo ex per le date in cui trascorrerà del tempo con i bambini, aggiornalo su tutti gli eventi scolastici, sportivi e tutte le altre occasioni importanti. Man mano che i bambini crescono, saranno loro direttamente a chiedere di invitare l’altro genitore al loro evento. Rispetta la loro decisione, sempre.

In ogni caso, assicurati che tuo figlio sappia che non ha nulla a che fare con i problemi chetano portato alla separazione. Ribadisci il tuo amore e l’amore del tuo ex per loro e ribadisci sempre che potranno sempre ed in qualsiasi momento farti confidenze e domande.

Potrebbe anche piacerti