Home Salute e Benessere 10 cibi da evitare in gravidanza

10 cibi da evitare in gravidanza

by Pazienti.it

Possiamo mangiare tutto quando siamo in dolce attesa? Oppure esistono cibi da evitare in gravidanza? Alimentarsi in maniera equilibrata e salutare, soprattutto in gravidanza, è molto importante: per questo, occorre seguire una dieta corretta, completa e varia.

La gestante dovrebbe conoscere i cibi a rischio, in modo da poter scegliere gli alimenti più sicuri per se stessa e per il proprio bambino. Questo aiuterà anche a non avere un sovrappeso durante la gravidanza.

Vediamo insieme 10 cibi a cui rinunciare durante i nove mesi della gravidanza.

Cibi da evitare o ridurre in gravidanza

1. Pesce crudo, crostacei, pesce essiccato

Possono presentare una probabilità maggiore di contenere batteri rispetto al pesce cotto. Inoltre, meglio dire di no al pesce affumicato, per evitare la presenza di sostanze cancerogene legate all’affumicatura.

A tale proposito ne abbiamo proprio parlato in questo articolo: Sushi in gravidanza? Si o no?

Pesci come lo squalo, il pesce spada, lo sgombro e il tonno sono da evitare perché contengono alte concentrazioni di mercurio. Infine, no ai frutti di mare, in quanto potenzialmente contaminati dagli scarichi industriali.

2. Latte non pastorizzato e prodotti derivati

No a formaggi molli maturati con le muffe (brie e camembert), formaggi erborinati (Roquefort e Gorgonzola), formaggi molli (tome e i tomini freschi), alcuni formaggi di capra.
Il rischio è legato alla possibile presenza del batterio Listeria monocytogenes.

3. Uova poco cotte o crude

In cui è difficile escludere la presenza di Salmonella e, di conseguenza, alimenti a base di uova crude, come zabaione, maionese artigianale,tiramisù, gelato artigianale.

4. Carni crude, non ben cotte

No dunque a fegato, salsicce, hot-dog, piatti pronti di gastronomia e insaccati, perché potrebbero presentare Listeria, E.coli, Campylobacter, Salmonella, Toxoplasma.

5. Frutta e verdure crude

Coloro che non hanno contratto la Toxoplasmosi prima della gravidanza dovrebbero evitare il consumo di frutta e verdura crude o che non possono essere sbucciate  fuori casa, poiché tutti gli alimenti crudi che si ingeriscono dovranno essere previamente lavati e disinfettati.
Va posta particolare attenzione alle insalate in busta, che dovrá comunque essere lavata e disinfettata con cura.

6. Alimenti particolarmente soggetti a rischio contaminazione di Salmonella ed E.coli

Quali? Succhi di frutta non pastorizzati, pasti da asporto e piatti già pronti, paté e salse a base di carne o pesce affumicato, venduti come freschi, germogli crudi.

7. Tè

Le sostanze eccitanti contenute nel tè devono essere limitate; sì a una buona tazza di tè, ma con moderazione.

8. Alcol

L’alcol può provocare un basso peso alla nascita e parto prematuro, oltre a danni al feto che non potranno essere curati. Quindi, un grande NO!

9. Caffè

Si consiglia di non superare 200 mg di caffeina al giorno, pari a due tazzine; vanno considerate bevande eccitanti anche tè, cola, bevande energetiche e cioccolato, le cui porzioni andranno, appunto, ridimensionate.

10. Dolci

Da consumare con moderazione, in quanto un loro eccesso potrebbe promuovere nella neo mamma il diabete gestazionale o l’iperglicemia.

Acido folico – vitamina B9 e la sua importanza

In collaborazione con la dr.ssa Valentina Fratoni, nutrizionista.

0 commenti
4

Potrebbe anche piacerti

Condividi