Arredare la cameretta del bebè

by Alessandra Sodi

Arredare la cameretta del bebè è sicuramente uno dei momenti più belli della maternità, quello in cui ci immaginiamo già mentre culliamo il nostro piccolo su una sedia a dondolo, in un nido dai toni pastello, con tutto il necessario a portata di mano, in un ambiente che vedrà i suoi primi passi, i suoi primi sorrisi, e le nostre prime notti insonni! Arredare la nostra prima nursery può essere tanto emozionante quanto complicato: chiediamo consiglio alla dolcissima Helen Cori, ed ecco i suoi consigli per aiutare tutte le neomamme e future mamme a fare la scelta giusta, e di stile!

https://www.diventaremamma.com/segno-zodiacale-e-carattere-del-bebe-ma-sara-vero/

Quando è in arrivo un bebè, mamma e papà iniziano ad immaginare a come si trasformerà la casa con la sua nascita: ci sarà bisogno di più spazi attrezzati per lui o per lei, l’ambiente piano piano si riempirà di giochi e oggetti necessari per la sua crescita, tutto lo spazio che c’era prima del suo arrivo sembrerà non bastare più!

Bisogna pensare ad allestire degli spazi utili per mamma e bambino, che siano intimi e organizzati con tutto l’occorrente che serve!! Io dico sempre “quando nasce un bambino, nascono anche una mamma e un papà” … e lo sguardo si posa su immagini di riviste di abbigliamento, arredo e accessori per neonati. Ci si ritrova così in un mondo fatto di rosa o celeste, confusi dalle tantissime proposte delle varie aziende, tra corredini e composizioni per camerette… Difficile fare la scelta giusta, decidere gli elementi davvero necessari per accoglierlo. Tutto sembra assolutamente necessario o perfettamente inutile, ed è qui che entro in gioco io, vesto i miei panni di Home Personal Shopper per consigliarvi come e con quali elementi arredare la cameretta di vostro figlio!

https://www.diventaremamma.com/arredare-la-casa-con-lhome-personal-shopper/

La cameretta del neonato: semplice e funzionale

Consiglio sempre di progettare per i bambini piccoli un ambiente intimo e semplice.
I colori sono importanti, ma quelli troppo accesi potrebbero dar loro fastidio. Preferisco utilizzare delle tinte pastello, accostate a simpatici disegni che catturano la loro attenzione e sviluppano la fantasia. I colori più in voga per i bebè sono sicuramente il rosa e il celeste, ma io nei miei progetti preferisco sempre colori più neutri, per poi lavorare a contrasto con gli elementi di decoro. Lo spazio deve essere funzionale e anche facilmente modificabile, perché dopo pochissimi anni il bambino avrà bisogno di trasformare i suoi spazi di gioco e riorganizzare l’armadio per far posto ai vestitini che aumenteranno e saranno più ingombranti.

Come suddividere gli spazi nella cameretta

Suddividere lo spazio in modo funzionale sin dall’ inizio tenendo conto delle necessità di cui avrà bisogno con la sua crescita, è una scelta tattica. Inizialmente ci sarà bisogno di una culla o un lettino evolutivo per la nanna, di un fasciatoio per il cambio, di un armadio e di ceste porta giochi. Io consiglio sempre di arredarla con elementi adatti anche per i bimbi più grandi, o sistemi componibili che possono essere facilmente modificati.

https://www.diventaremamma.com/il-lettino-che-cresce-con-il-tuo-bambino-stokke-sleepi/

Culla o lettino?

Per la nanna si può scegliere tra le classiche culle da bebè che possono essere a dondolo, fisse o con le rotelle, in legno, in vimini, di forma ovale o rettangolare… dovranno poi essere sostituite dopo pochi mesi con dei lettini da più grandi. Le culle sono comode per chi vuole alla nascita tenere il bambino accanto al suo letto: esistono infatti dei modelli che si agganciano tramite un sistema molto semplice al lettone di mamma e papà. In questo modo il neonato sentirà la presenza dei genitori e il suo sonno sarà più tranquillo.
Chi sceglie di comprare fin da subito un lettino, sicuramente decide di far abituare il bambino alla sua cameretta già dalla nascita. Tra i tantissimi modelli in commercio, quelli più interessanti sono i sistemi evolutivi che accolgono il bimbo dalla nascita fino ai 9 anni circa. Sono letti che crescono con loro, in base alle loro esigenze. I colori sono neutri, per permettere di creare accostamenti con il resto dell’arredo e soprattutto per essere liberi nel tempo di poter cambiare i colori delle decorazioni abbinate.

Come scegliere il fasciatoio

Il fasciatoio è un elemento indispensabile quando è in arrivo un bebè. Quale scegliere? C’è chi ritiene opportuno posizionare il fasciatoio in bagno per avere più comodità al momento del bagnetto. In questo caso sicuramente si avrà necessità di un modello poco ingombrante: ci sono pratiche soluzioni salvaspazio di fasciatoi richiudibili a muro, oppure sistemi con porta accessori e pannolini, con vaschetta integrata.

Se invece si decide di collocare il fasciatoio in cameretta, allora è più comodo e bello optare per una soluzione con pratica cassettiera per riporre i vestitini e vaschetta per il bagnetto.

https://www.diventaremamma.com/adesivi-murali-bambini-come-decorare-la-cameretta/

Gli elementi indispensabili nella cameretta del neonato

Quando decidiamo di arredare la cameretta del bebè in arrivo, non dimentichiamoci di scegliere una comoda sedia a dondolo o una poltrona per i momenti di relax tra mamma e bambino, che con il tempo servirà poi per le letture della sera prima di dormire. Servirà un morbido tappeto da posizionare nell’ area del gioco, perché ricordatevi che dopo pochi mesi dalla nascita il bambino inizierà a gattonare e a giocare a terra. Non dimenticate le ceste decorative porta giochi o pratiche soluzioni organizzative a portata di bimbo, nelle quali lui potrà riporre in autonomia i suoi giochi.
Importante è progettare per lui uno spazio accogliente, nel quale si sentirà coccolato e al sicuro e farà le sue prime scoperte!

A cura di Helen Cori home stylist, interior designer e home personal shopper.

Potrebbe anche piacerti