Home Per la casa La carta da parati: una scelta di stile

La carta da parati: una scelta di stile

by Alessandra Sodi

La carta da parati è una delle tendenze degli ultimi anni: molti di noi l’associano ancora alle vecchie case di nonni e zie, quando invece questo fantastico rivestimento creativo è finalmente ritornato in voga, si è evoluto nel tempo, ed è diventato uno dei protagonisti indiscussi dell’interior design. La carta da parati arreda e dona carattere ad un ambiente, aiutandoci a cambiare totalmente look ad una stanza senza spendere cifre esagerate in ristrutturazioni. Ne parliamo oggi con Helen Cori home stylist e interior designer in questo nuovo appuntamento dedicato dedicato alla nostra casa!

https://www.diventaremamma.com/arredare-la-casa-con-lhome-personal-shopper/


Carta da parati: tipologie e caratteristiche


Esistono moltissimi tipi di carte da parati, con colori e fantasie per ogni stile. Prima di parlare dell’aspetto estetico è necessario definire alcune caratteristiche fondamentali della carta da parati: la carta da parati può essere monostrato o multistrato:
* la monostrato può avere varie decorazioni e fungere anche da base per la multistrato. Si suddivide in cellulosa (semplicemente di carta) e in TNT (tessuto non tessuto). Se dobbiamo scegliere tra le due, la migliore è senza dubbio quella in TNT, prestazioni più buone rispetto a quella in cellulosa, che è poco resistente e non è lavabile. La carta da parati in TNT sembra proprio in tessuto, non si deforma, è resistente ed è lavabile!!
* La multistrato si suddivide in vinilica e fibre naturali. Quella vinilica ha uno strato di TNT o cellulosa e un rivestimento in PVC o poliuretano ed è tra le più diffuse proprio per le sue caratteristiche: è lavabile, durevole, non sbiadisce e permette tantissime finiture. La carta da parati in fibre naturali è formata da un supporto sempre in TNT o cellulosa e da uno strato di fibre tessute realmente, come lino, cotone, bambù e paglia. Si tratta di carte traspiranti, ignifughe e possono essere lavate, con buone prestazioni anche di isolamento acustico.


Scegliere e applicare la carta da parati


Se decidete di utilizzare la carta da parati nella vostra casa, il mio consiglio è di affidarsi sempre ad un esperto che oltre ad applicarla nel modo più corretto, vi aiuterà a capire il tipo di trattamento più adatto per le vostre pareti. E se vi assillano mille domande tipo “ posso mettere la carta da parati in bagno? Come scelgo la carta da parati più adatta al mio stile? Voglio personalizzare la mia casa ma dovrò mettere la carta da parati su tutte le pareti o no?!”.. Ecco, se siete in balia dei vostri stessi dubbi, chiedete consiglio a chi come me si occupa di interior design!


Per prima cosa dobbiamo capire quale tipo di carta scegliere. Possiamo decidere in base al colore, oppure in base allo stile dell’ambiente in cui verrà inserita: per questo troviamo carte in stile industrial, contemporaneo, vintage. In commercio ce ne sono davvero molte e ciò che consiglio è sempre di scegliere rispettando la palette dei colori della stanza e poi dare spazio alla propria fantasia, ai propri gusti e alla sensazione che si vuole provare. Fate attenzione però: cercate di non inserire una carta dai motivi geometrici in un ambiente con arredi in stile vintage, sarebbe davvero un pugno nell’occhio!!

https://www.diventaremamma.com/la-cameretta-dei-bambini-come-progettarla/


Come rinnovare la cameretta dei bambini


Mi sento di aprire una piccola parentesi per il mondo dei bambini: infatti oggi si trovano carte da parati bellissime, in ogni colore e fantasia, per appagare il piacere dei nostri bambini: basta applicarla su una piccola parete della loro cameretta per renderli felici ed aver così realizzato il loro sogno di avere una stanza a tema principesse o dinosauri ad esempio!!


Soluzioni di stile in cucina e in bagno

Spesso mi chiedono se la carta da parati può essere applicata in cucina o nel bagno: la risposta è sì!! Esistono della carte da parati in commercio studiate proprio per resistere alle situazioni di maggiore umidità, resistendo al contatto con l’acqua. La scelta di una carta da parati nel bagno o in cucina è una soluzione di vero stile, può sostituire in alcuni casi i rivestimenti in piastrelle e creare effetti ancora poco visti in giro!!

https://www.diventaremamma.com/10-idee-per-salvare-spazio-in-cameretta/


I consigli della nostra home stylist


Scegliete delle carte da parati che diano alla stanza un carattere, scegliete delle grafiche o dei tocchi di colore brillanti per dare un effetto glamour all’ambiente, sbizzarritevi, ma dosate anche le superfici da ricoprire. Non mettete una carta da parati molto dettagliata su più pareti, rischierebbe di appesantire l’ ambiente: usatela su una sola parete che volete mettere in risalto, e dipingete a tono le altre pareti!

Grazie ad Helen Cori, interior designer & home stylist

Potrebbe anche piacerti