Home Vacanze e gite in famiglia Il Fantastico Mondo del Fantastico: una favola da vivere

Il Fantastico Mondo del Fantastico: una favola da vivere

by Enza

Per Pasqua è Pasquetta abbiamo deciso di regalarci due giorni insieme.
Tra il lavoro e gli impegni quotidiani, ci ritroviamo spesso a correre per tutto il giorno e la sera siamo talmente stanchi da non riuscire nemmeno a raccontarci cosa abbiamo fatto.
Per questa ragione abbiamo deciso di rinunciare al classico casatiello napoletano e alle ore passate a tavola a mangiare ed abbiamo preferito fare una passeggiata cuore a cuore noi tre.
Non avevamo intenzione di allontanarci troppo perché ci faceva paura il traffico del ritorno, così, dopo innumerevoli cambi di programma, abbiamo deciso di andare a Roma.
Dopo aver fatto un numero indefinito di chilometri a piedi nel giorno di Pasqua, tra piazza di Spagna, San Pietro e il Colosseo, abbiamo deciso di dedicare il giorno di Pasquetta completamente alla piccola Nicole e ci siamo messi alla ricerca di un luogo che la facesse veramente sognare.

Abbiamo quindi deciso di andare al Castello di Lunghezza, al Fantastico mondo del Fantastico!

Il castello di Lunghezza e il Fantastico Mondo del Fantastico

Dopo aver pernottato a Roma, ci siamo svegliati di buon ora, abbiamo fatto colazione e siamo partiti alla volta di questo luogo a me sconosciuto.
In meno di 15 minuti, da Roma centro, siamo arrivati in questo splendido castello 🏰.

Lungo la strada abbiamo trovato tantissime indicazioni e raggiungere il luogo in questione non è stato affatto difficile. Abbiamo parcheggiato l’automobile molto facilmente perché in castello è dotato di un parcheggio custodito, distante appena due minuti a piedi dall’ingresso principale.

 

Ed eccoci quindi arrivati al castello: la magia ha inizio! 🌌

Fantastico mondo del Fantastico

Alla biglietteria siamo stati accolti da due simpatiche signore che, molto gentilmente ci hanno spiegato tutti gli spettacoli che si sarebbero svolti durante il corso dell’intera giornata.
All’info point, poi, ci hanno consegnato una mappa del parco e dei biglietti per la visita guidata all’interno del castello.

Il parco del Fantastico mondo del Fantastico è enorme, curatissimo e molto molto pulito.
Si tratta di un immenso giardino dove, in diversi punti, sono stati allestiti dei palchi a tema, dove ogni dieci minuti si svolgono degli spettacoli che hanno come tema il mondo delle fiabe.

Uscire con i bambini in inverno – Consigli per stare all’aria aperta!

Spettacoli fantastici!

Il primo spettacolo che abbiamo visto è stato quello ispirato alla fiaba di Aladdin e Jasmine: un esilarante genio della lampada ha saputo coinvolgere non solo i piccini, ma anche i grandi, che ridevano a crepapelle.

È stato poi il turno di Frozen, di Olaf e di Anna: credo che le urla di gioia di Nicole si siano sentite fino a Milano 😍.
E poi c’erano anche Hulk, Thor, Batman, decine di personaggi bene organizzati, che hanno saputo mettere in scena spettacoli belli e divertenti.
Ovunque si sentivano i gridolini felici ed entusiasti dei bambini che, mentre camminavano liberamente nel parco, incontravano i loro beniamini, sempre dolci, simpatici, disponibili a fare decine e decine di fotografie, capaci di alimentare con una frase o una carezza, i sogni dei bambini.

Fantastico mondo del Fantastico

 

Probabilmente è proprio questa l’essenza del Fantastico mondo del Fantastico: sembrava di essere all’interno di una fiaba. Tutti gli attori erano dolcissimi, disponibili a chiacchierare con i bambini, pronti ad ascoltare le loro frasi. Da quando ho Nicole, ho visitato tantissimi posti del genere, ma ritengo che questo posto sia davvero unico e speciale.

All’aria aperta esplorando il castello

Abbiamo trascorso diverse ore a passeggiare nel verde del parco, fermandoci di tanto in tanto a guardare qualche spettacolo, vedendo Nicole divertita ed impegnata a scoprire un posto nuovo, a conoscere altri bambini.

Abbiamo avuto la possibilità di pranzare in loco: ci sono diversi chioschetti dove è possibile acquistare qualcosa da mangiare, ma ci si può tranquillamente portare la schiscetta da casa e consumare il pasto seduti all’ombra di giganteschi, meravigliosi alberi.
Nonostante ci fosse davvero tanta gente, i bagni erano pulitissimi e dotati di fasciatoio (urrà: finalmente ho potuto cambiare Nicole senza fare la acrobazie cercando di farla stare ferma nel passeggino!!!)

Schiscetta vegan – piatti facili da portarsi in viaggio!

Nel pomeriggio abbiamo potuto visitare il castello 🏰

Vista la struttura antica, specialmente per la sicurezza dei bambini, abbiamo dovuto lasciare i passeggini all’esterno del castello. Giunti nel salone principale, ci siamo accomodati, ed è cominciata la favola: Belle, Cenerentola, Aurora hanno ballato con i propri principi, e noi tutti avevamo esattamente questa espressione 😍

È stata una giornata meravigliosa: Nicole si è divertita tanto, noi siamo stati bene, ci siamo davvero divertiti tanto. Non immaginavo che potesse essere un’ esperienza così bella ed emozionante.

Sicuramente ci torneremo!

0 commenti
3

Potrebbe anche piacerti

Condividi