L’età ovarica della donna non è quella della carta d’identità

by Adriana
Pubblicato: Ultimo aggiornamento

Qual è la riserva ovarica di una donna di 35 anni? Come puoi conoscere i livelli di questa riserva? Si può avere un figlio a 40 anni?

Queste domande sono frequenti in molte donne, specialmente in quelle che stanno pensando alla maternità. Tuttavia, alcuni dati molto utili sulla fertilità sono sconosciuti, necessari per scartare falsi miti e avere un’idea più precisa.

Le donne che vogliono essere madri dovrebbero conoscere la vera età delle loro ovaie, dal momento che, sulla base dell’età ovarica, la donna può sapere se avrà problemi di infertilità.

Il ritardo nell’età di maternità

La fertilità femminile diminuisce con l’età, un declino che è più evidente tra 10 e 15 anni prima della menopausa, con una diminuzione della quantità e della qualità degli ovuli. Secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), in Italia abbiamo una delle percentuali di natalità più basse al mondo, mentre in Spagna le donne hanno il primo figlio sempre più tardi.

Il ritardo nell’età della maternità richiede una valutazione precisa della riserva ovarica, dato che all’età di 35 anni rimane il 10% degli ovuli, e minore è la riserva, peggiore è la loro qualità. “L’età cronologica della donna, quella sulla carta d’identità, non corrisponde alla vera età delle sue ovaie. Le donne che vogliono essere madri dovrebbero decidere se vogliono esser madri, vitrificare gli ovuli o presupporre che avranno bisogno di un trattamento di riproduzione assistita con una ovodonazione“, spiega la dott.ssa Marisa López-Teijón, direttrice di Institut Marquès, clinica internazionale di Riproduzione Assistita.

Perché nessuno me lo ha detto prima?

Conoscere la riserva ovarica è necessario per stimare un’età riproduttiva al di là di quella cronologica, dato che spesso entrambe le età non coincidono. Molte donne lo scoprono troppo tardi.

Attualmente, il marker clinico è la concentrazione dell’ormone antimulleriano (AMH), che si ottiene attraverso un semplice esame del sangue. Questo ormone è prodotto dalle cellule dei follicoli ovarici e non varia durante il ciclo mestruale, né è necessario eseguire l’analisi a stomaco vuoto.

I risultati dell’analisi sono confrontati con quelli stabiliti come normali per ogni età. 

Vuoi conoscere la tua riserva ovarica?

Institut Marquès ha concepito alcune tabelle, utili e facili da usare, che possono essere scaricate online. 

I valori di riferimento dell’AMH su queste tabelle consentono alle donne di essere informate sulla loro riserva ovarica effettiva e sul loro indice di fertilità. Possono essere usati per consigliare una paziente sulle sue possibilità di successo nella stimolazione ovarica, per vetrificare gli ovociti o per sottoporsi a un trattamento di fecondazione in vitro (FIV), permettendo alle dirette interessate conoscere in prima persona la loro vera età ovarica.

Quali trattamenti sono consigliati per le donne con bassa riserva ovarica?

I trattamenti indicati per le donne con una bassa riserva ovarica che vogliono essere madri sono la Fecondazione in Vitro – FIV – (con o senza PGT – Test Genetico Preimpianto), l’Ovodonazione (FIV con ovuli di donatrice) e l’Adozione di Embrioni

I trattamenti di FIV omologa ed eterologa possono essere eseguiti presso l’Institut Marquès Italia senza lista d’attesa. 

Per una questione legale sarà necessario il viaggio a Barcellona solo per i pazienti interessati in una Adozione di Embrioni, le coppie lesbiche per il metodo Ropa (Maternità Condivisa) e le donne single che desiderano realizzare un trattamento con donatore di seme.

Institut Marquès in Italia

Institut Marquès è la prima clinica internazionale che offre in Italia una soluzione completa per le coppie con problemi di fertiità. I pazienti italiani possono realizzare tutti i trattamenti di Riproduzione Assistita senza lasciare il proprio paese.

Grazie alla collaborazione a Roma con la Clinica Villa Salaria, centro con tutti i certificati per poter prestare questi servizi e realizzare la prescrizione medica (Livello licenza 3), e con la sede Institut Marquès a Milano, si garantiscono in Italia i migliori risultati, gli stessi offerti nel centro di Barcellona. Institut Marquès Italia vanta livelli di eccellenza, sicurezza e trasparenza, nonché la migliore tecnologia e l’applicazione di tecniche avanzate, oltre una grande esperienza nel settore della Riproduzione Assistita.

Puoi fissare una visita gratuita, attraverso il sito web di Institut Marquès o tramite telefono: Roma – 06 976 287 34. Milano – 02 873 687 65

Post sponsorizzato

Potrebbe anche piacerti