Home In tavola Menù vegetale di febbraio: coloriamo la tavola di salute!

Menù vegetale di febbraio: coloriamo la tavola di salute!

by Natural Vegan Chef

La cucina vegana viene molte volte vista agli occhi di chi non lo è come qualcosa di complicato e di difficile realizzazione.
Da questo mese e per i prossimi a venire realizzerò per Diventare Mamma 1 menù completo (per un pasto al giorno) da cui potrete prendere spunto per i vostri piatti serali.

Lunedì

Torta salata patate e porri e polpette di azuki al sugo.

La ricetta delle polpette è nel nostro libro di ricette – Menu per le feste

Per la preparazione della torta salata e quindi della brisè (anche se potete usarne una già pronta, si trovano ormai anche 100% vegetali, ecco, magari, non hanno ingredienti ottimi, ma per una volta non succede nulla, questo se siete di corsa), trovate la ricetta qui: brisè o cracker golosi

Per il ripieno

  • 3 patate medie
  • 3 porri
  • latte vegetale (avena, riso)

Preparazione

Pulite le verdure e fatele stufare in padella (o nel bimby se lo avete), aggiungendo al bisogno, acqua. Salate e a fine cottura date una frullata, se il composto è troppo compatto, aggiungete un pochino di latte vegetale, sempre poco alla volta.

A questo punto, dividete la brisè in due e farcitene una parte, coprite con l’altra metà, bagnate con acqua e fate cuocere in forno a 180° per circa 35 minuti.

 

Per le polpette di fagioli azuki

Ingredienti

  • 230 g di fagioli azuki rossi cotti
  • ½ gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipollotto di tropea o scalogno
  • 3-4 cucchiai di pangrattato + q.b.
  • 350 ml di salsa di pomodoro o passata
  • 2-3 foglie di basilico
  • Olio evo
  • Sale e pepe

Preparazione

Mettete fagioli, sedano, carota e cipollotto nel mixer e iniziate a frullare. Aggiungete il pangrattato (che al bisogno e in base alla consistenza desiderata andrete ad aumentare), salate e pepate (a piacere aggiungete altri aromi).
Formate le polpette e mettetele da parte. In una padella scaldate l’olio, aggiungete la salsa di pomodoro e le foglie di basilico, coprite e fate stufare per circa 20 minuti. Aggiungete le polpette e fate cuocere per circa 15 minuti, facendo attenzione a girarle verso metà cottura.

Per queste polpette il mio consiglio è: se avete fretta, non preoccupatevi, usate anche i fagioli già pronti!


Martedì

Crema di zucca e lenticchie rosse e broccolo in padella aromatizzato al basilico

Ingredienti per la crema

  • 65 g di lenticchie rosse
  • 100 g di zucca
  • 300 di acqua
  • 300 ml di latte vegetale di soia (vi fornirà proteine e prendetelo addizionato di calcio)

Preparazione

Questa crema è davvero molto facile da realizzare, tagliate la zucca, sciacquate sotto l’acqua le lenticchie rosse, aggiungete alla zucca, coprite con i liquidi, un goccino d’olio, sale (o dado casalingo) e fate cuocere per circa 20 minuti.
Se vi piace potrete lasciarla così (un po’ rustica), altrimenti frullate e condite con olio evo a crudo.

Potete completare anche il piatto con cereali che farete cuocere a parte per assorbimento.
Per il broccolo, dovrete semplicemente farlo saltare in padella con 1 spicchio d’aglio, 3-4 foglie di basilico (trovate comodamente le vaschette al supermercato, che una volta aperto può essere anche congelato), salate e al bisogno aggiungete acqua (dovrà ammorbidirsi, ma restare croccante).


Mercoledì

Tempeh alla pizzaiola e patate al forno

Ingredienti

  • 1 confezione di tempeh al naturale
  • 1 manciata di olive taggiasche sott’olio
  • 1 cucchiaino di capperi sotto sale
  • Salsa di pomodoro

Preparazione

Tagliate a fettine sottili il tempeh, adagiatelo in una padella precedentemente oliata, fate appassire per pochi minuti, coprite con la salsa di pomodoro, origano, olive, capperi e fate cuocere per circa 20 minuti; al bisogno aggiungete acqua. A fine cottura salate a piacere.

Per le patate potete procedere come siete abituati, il mio consiglio è questo: lavatele bene, tagliatele, mettetele in teglia con 1 spicchio d’aglio e tutti gli aromi che vi piacciono…salate e oliate e via al forno!

Il tempeh è un’ottima fonte di proteine, un valido sostituto a quello che siete soliti consumare d’origine animale, provatelo, perché vi stupirà davvero e in questa versione risulta davvero molto goloso per grandi e piccini!

 


Giovedì

Pasta con ragù di lenticchie e insalata di finocchio crudo

Per i bimbi andrà bene anche solo la pasta, completa di tutto, per gli adulti, un piccolo sfizio aggiunto (completamente crudista) che andrà bene anche per il pranzo del giorno dopo!

Per il ragù di lenticchie rosse, trovate la ricetta qui ➡ Ragù di lenticchie

Condite la pasta che più preferite, piccola, corta, lunga, fresca, fate voi!
Potete anche congelare questo condimento e usarlo al bisogno, come nella foto, l’avrete pronto in poco tempo al bisogno!

 

Insalata di finocchio

Ingredienti

  • 1 finocchio
  • 4-5 pomodori secchi (che potrete far rinvenire in acqua per qualche minuto)
  • 1 manciata di pinoli
  • 1 manciata di anacardi
  • 1 cucchiaio di olive nere taggiasche senza nocciolo
  • 1 manciata di rucola
  • Sale e olio

La particolarità di questa insalata è che se avete voglia e pazienza, potrete tagliarla al coltello in modo grossolano, oppure in un mixer (come il bimby o qualsiasi altro che avete a casa) per renderla croccante ma anche sminuzzata un pochino.

Un’altra insalata di finocchio la propone Sissi, ed é un’insalata di finocchio, pomodorini, carote e mais!

Si conserva in frigo anche per il giorno dopo!


Venerdì

Panino di farifrittata e verdure di recupero (in frigo si ha sempre qualcosa da far fuori, no?)

Una sera alla settimana, almeno qui da me si ha meno tempo, meno voglia e desiderio di qualcosa di più rapido da realizzare e perché no, da mangiare con le mani e magari usare qualcosa di già pronto…tipo la maionese…sempre vegetale però!

Ingredienti

Per la farifrittata la ricetta la trovate qui ➡ Frittata senza uova – La farifrittata!

Potete farcire il vostro panino (che avrete comprato o tirato fuori dal freezer) con la maionese (vedremo prossimamente la ricetta per farla vegana), ma in commercio ne trovate di diverse valide! Altrimenti potrete mettere anche un buon patè di carciofi, olive (o quello che avete in casa come salsina), foglia di lattuga e al massimo qualche pomodoro secco se lo avete.

Per le verdure… aprite il frigo e vedete che cosa mangiare, ma in realtà il panino potrebbe già soddisfare abbondantemente le vostre papille gustative…

Per i bimbi, fatte il piatto scomposto, farifrittata, pane e verdure crude!

0 commenti
4

Potrebbe anche piacerti

Condividi