Home Giocattoli Luvabella – La bambola più cercata e venduta per il natale 2018

Luvabella – La bambola più cercata e venduta per il natale 2018

by Adriana

Siamo da sempre stati abituati a bambole che bene o male ridevano, piangevano o fingevano di mangiare.

Ma vedere una bambola imprevedibile, che se non ha voglia ti dice no, che  si emoziona, che soffre il solletico, che  si addormenta e addirittura a volte russa ancora non eravamo davvero abituati.

Il suo nome è Luvabella, la nuova amica di Nicole, mia figlia.

La nostra “MIA” ecco il nome della nostra bambola/bambina, perché una Luvabella è a tutti gli effetti un nuovo membro in famiglia, è davvero straordinaria.
Riconosce gli oggetti con cui gioca, migliora gradualmente la pronuncia e questo fa si che anche Nicole interagisca con lei per migliorare giorno dopo giorno con delle parole nuove, dice sia mamma che papà e molto molto altro.

E’ sorprendere come  una bambola sia capace di offrire un’esperienza di gioco emozionante e altamente coinvolgente e far si che conquisti il cuore dei bambini e dei genitori.
Si, perché io per prima sono sempre alla ricerca di nuove emozioni con Luvabella e voglio vedere fin dove arriverà questa bambola interattiva.

Come funziona

Grazie ad una tecnologia di progressive learning, Luvabella cresce giorno dopo giorno.
Appena acquistata sarà praticamente una neonata vera e propria, quindi solo se curata con attenzione e nel tempo svilupperà le sue capacità fino ad arrivare a quelle di una bambina di circa 2 anni.

Progressivamente impara a parlare in modo sempre più preciso, noi al momento siamo in una fase intermedia, ma da come ci è stato detto nel tempo arriverà a dire oltre 100 parole e frasi.
Inizierà a giocare, a fare i versi degli animali, a riconoscere gli oggetti inclusi nella confezione: biberon, ciuccio (che purtroppo noi abbiamo già perso), cucchiaio e pecorella.
Luvabella inoltre come detto sopra risponde agli stimoli con oltre 200 reazioni imprevedibili, il nostro preferito è quello del solletico ai piedini.

Riesce ad avere movimenti naturali della testa e delle braccia, muove gli occhi, le guancie, la bocca, il nasino con espressioni facciali altamente realistiche, grazie ad uno studio durato oltre 3 anni e guidato da un team di esperti di mimo e di arte burattinaia.

Non un semplice pappagallo

Se siete come me state abituate a bambole ad effetto pappagallo che ripetevano a ruota ed in continuazione le stesse identiche frasi, sappiate che Luvabella non è cosi, infatti fa tutte le cose che fanno i bambini, ma le sue risposte non sono mai scontate ed è raro sentir ripetere sempre la stessa frase.

Questo serve per insegnare ai bambini ad ascoltare i bisogni degli altri Luvabella dice anche di no quando non ha fame o non ha voglia di giocare, proprio come un bambino reale.
Inoltre può dire sia mamma che papà, permettendo a tutti i bambini, maschi e femmine, di provare l’esperienza unica ed emozionante di prendersi cura di qualcuno.

Per me è stato un pochino duro da far comprendere a Nicole che quando Luvabella chiamava “mamma” non chiamasse me, ma lei. Infatti la prima volta che Luvabella lo fece Nicole si arrabbiò molto e le rispose subito a tono dicendo

“Mamma è mia!”

e la fece cascare giù dalla sedia. Però in effetti la mia bambina non ha ancora compiuto 3 anni ed essendo figlia unica al momento è ancora molto gelosa di me, son sicura che con bambini un pò più grandicelli questo non accada.

Ecco cosa pensa il mondo di Luvabella

In Usa e Uk Luvabella è stata un vero fenomeno, segnalata dal sito dell’emittente statunitense CNN nella lista dei 12 giochi più richiesti del Natale 2017 e al 1˚ posto della lista dei migliori giocattoli del Natale per il quotidiano inglese The Independent.

Tra i numerosi riconoscimenti vinti da Luvabella: Parent’s Best Toys of 2017, The National Parenting Centre Seal of Approval, The Toy Insider Holiday Gift Guide (Top Tech 12), TTPM Most Wanted(Animatronics Category), Today’s Parent – Best Toys for Preschoolers 2017, Target’s 2017 Top Toy List.

La popolarità di Luvabella è dovuta ai suoi strabilianti tratti umani e al modo in cui reagisce alle attenzioni,

si addormenta, ridacchia e parla: sembra uscita dal sogno di un bambino

Mirror

La parte migliore di Luvabella è che non è prevedibile: la bambola pronuncia sempre parole inaspettate, che possono diventare fino 100, e reagisce “emotivamente” alle interazioni con i più piccoli

CNN

Con l’aiuto dell’Intelligenza Artificiale e della robotica, Spin Master – azienda leader nell’intrattenimento per l’infanzia che produce giochi come Meccano e Hatchimals – ha dato vita alla classica bambola rendendola

il gioco must-have della stagione

Forbes

La domanda che ci fate più spesso sui social o quando ci incontrate in giro è :

Dove posso comprarla? Chi la vende?

La potete trovare in quasi tutti i negozi di giocattoli e nelle grandi catene, se preferite acquistarla online e risparmiare qualcosina vi consiglio di acquistarla su Amazon in offerta a 29,90€ , potete accedere direttamente all’offerta cliccando  qui:

0 commenti
2

Potrebbe anche piacerti

Condividi