Home Per noi La mia vita prima di diventare mamma – tutto cambia!

La mia vita prima di diventare mamma – tutto cambia!

by Nicole

Diventare mamma stravolge tutto, ci cambia la vita in tutti i sensi. La mia vita era indubbiamente diversa prima. Ne parlo un pó anche in questo articolo su Donnecheemigranoallestero.com dove Katia mi chiede com’era la vita in Messico, e perché mi sono trasferita.

Oggi peró vi racconto com’é cambiata per me la vita, quando ho deciso di diventare mamma. Perché per me, c’é stata una preparazione per questo, non é solo “capitato”.

 

Adrenalina e applausi

Una volta che si assapora l’adrenalina del palcoscenico é difficile dimenticarsela. A volte mi manca terribilmente quella sensazione: l’adrenalina prima di uscire sul palco per la presentazione dello spettacolo, ma ancor di piú mi manca ballare, divertirmi, provare, allenarmi, sbagliare, farmi male, sorprendermi ed essere soddisfatta dopo uno spettacolo riuscito bene. Mi mancano gli applausi, lo ammetto. Mi manca sentire le mani che si agitano e battono all’unisono, i fischi, le urla, e gli sguardi affascinati di chi ci osservava.

Ho lasciato tutto questo per un lavoro “dietro le quinte” da grafica e web designer. Amo il mio lavoro che sia chiaro, alla fine é sempre qualcosa di artistico (di certo non potevo scegliere una professione noiosa!) ma é … come dire… un lavoro statico. Sono ferma sul computer per ore, ad osservare lo schermo e vedere come le mie idee prendono forma sul monitor. A volte sono cosí concentrata che non mi rendo conto di quanto tempo sia passato, se non fosse per Isabel che mi richiede attenzioni ogni 2 x 3 (giustamente) potrei stare anche tutto un giorno qui, a creare.

Risoluzione pessima ➡ primi telefoni con fotocamera

Ma la vita da circo, la vita da performer, mi manca terribilmente! Mi ha dato modo di conoscere persone fantastiche e di vivere avventure incredibili in diverse parti del mondo. Mi sento sommamente fortunata di avere avuto l’opportunità di vivere per alcuni anni questa vita. Tutto questo mi ha permesso di essere indipendente da quando avevo 17 anni.

Mi sono pagata gli studi, l’affitto e anche tutti gli sfizi che desiderassi (ristoranti, viaggi, vestiti!). Insomma, sono consapevole che non tutti hanno queste opportunitiá. Lui, il fuoco, mi manca terribilmente! Ma anche sospendermi in aria sul cerchio, e sopratutto, mi manca la mia seconda famiglia, la mia “fire family”.

 

Psss! Non perderti questa lettura ➡ Confessione di una donna che non amava i bambini

 Diventare mamma – cosa cambia

Ok, magari nel mio caso il cambiamento é stato molto drastico, non solo perché ho totalmente rivoluzionato la mia professione, ma mi sono anche trasferita oltre oceano (tornando in Italia) in un continente diverso, in un paese a me praticamente sconosciuto, con una cultura che non comprendevo del tutto e con un clima decisamente meno caraibico! Ma credo che tutte le donne – o quasi – stravolgono la propria vita una volta diventate mamme! Sono poche quelle che riescono a lasciare le cose invariate, anzi oserei dire pochissime!

Personalmente ho seguito un percorso di disintossicazione (in tutti i sensi) per diventare mamma. Ho abbandonato le feste e tutto quanto (tralasciamo i dettagli 😜) ed ho cambiato lavoro. Seppur il mio lavoro da fire dancer mi riempisse di soddisfazioni – ed emozioni – non era una lavoro che avrei potuto fare per tutta la vita, ma sopratutto, non era un lavoro sano a livello di salute. Il combustibile utilizzato per incendiare gli strumenti infatti, non fa per niente bene! Avere “fumi tossici” sulla pelle tutti i giorni era a dir poco dannoso per il mio corpo. Usavamo combustibili come benzina o citronella e, sopratutto per la benzina, sono sostanze piene di schifezze e metalli pesanti, che la pelle assorbe e che alla fine circolano dell’organismo.

Quando ho deciso che avrei cominciato il percorso per diventare mamma ho scelto di cambiare mestiere anche per quello. Volevo che il mio corpo fosse il piú sano possibile per ospitare una nuova vita!

Avere figli porta con se molte responsabilitá, non solo economiche me anche “psicologiche”. Ricordo tutte le ca**te fatte da giovane… uhhh!!! Se ci penso ora mi viene male! Non ne rifarei nemmeno la metá lo giuro! Avrei paura, ma non PER ME, ma perché se qualcosa dovesse succedermi lascerei mia figlia senza una mamma, e credo non ci possa essere dolore piú grande!

Spesso, anche viaggiare diventa complicato con i figli, oltre all’aspetto economico (tutto piú caro) diventa difficile sopratutto se come me, avete dei figli che odiano stare fermi o seduti! Quando Isabel aveva 6 mesi sono andata da sola in Messico con lei, a trovare i miei e tutta la fire family, e non vi dico… Il volo per fortuna era notturno, e lei ha dormito quasi tutto il tempo, ma é stato pesantissimo averla in braccio per 10 ore a fila! Ovviamente io non ho chiuso occhio e il tempo non passava piú!

Adesso che ha 2 anni e corre a destra e sinistra… sarebbe impossibile pensare di fare un viaggio oltreoceano con lei! L’unica soluzione sarebbe la droga 😂 drogare lei o tutti i passeggeri sull’aereo…!!!

Cosa cambia?

  • Addio privacy
  • Addio docce lunghe
  • Addio 8 ore di sonno a fila (tranne rari casi)
  • Addio mangiare tranquilla per almeno 12 mesi circa
  • Addio fare la spesa in santa pace

Ma… quando ti dicono che un sorriso di tuo figlio ripaga tutto… È VERO! Donne senza figli, non potete capire, ma è proprio vero! L’amore che una mamma ha per i propri figli, per me, è la dimostrazione più pura di amore che possa esistere. Credi di aver amato, ma quando vedi per la prima volta tuo figlio (occasionalmente la scintilla scatta qualche ora / giorno dopo) capirai che tutto ció che avevi provato fino a quel momento non si puó paragonare all’amore che provi in quel momento per quell’esserino che si nutre di te, e del tuo amore.

Essere mamma ti cambia la vita, eccome se te la cambia! Capirai che un sorriso puó cambiarti la giornata e che una lacrima ti puó davvero spezzare il cuore.


PS. Una delle mete che spero raggiungere in questo 2018 é ricominciare ad allenarmi. Ce la faró? Probabilmente non riuscirei nemmeno a tirarmi su nel cerchio 😂 ma sono sicura che con qualche mese di allenamento riuscirei a recuperare – parte – della condizione fisica necessaria!

E voi, come avete vissuto il cambio? Raccontatemi un pó…  vi manca qualcosa della vostra vita prima di diventare “donne/mamme responsabili con lavoro sicuro”?


 

E voi? Avete rinunciato a qualcosa quando avete deciso che sareste diventate mamme? Cosa vi manca della vostra vita prima di diventare mamma?

0 commenti
7

Potrebbe anche piacerti

Condividi