Montessori Happy Farm by Headu

by Alessandra Sodi
Pubblicato: Ultimo aggiornamento

MONTESSORI HAPPY FARM della Headu, uno degli ultimi regali ricevuti e ho subito pensato nooo! l’ennesimo gioco che accantoneremo nella cesta! Un minuto dopo mio figlio ha cominciato a maneggiare la confezione coloratissima, una valigetta facile da portare in giro per casa con dentro un gioco davvero diverso da tanti altri! E’ riduttivo definire Montessori Happy Farm solo un gioco, direi che è più uno strumento didattico vero e proprio, indicato per i bambini dai 2 ai 4 anni, e già il fatto che si rivolga a bambini di una fascia d’età ampia mi piace molto! Alcuni giocattoli, troppo specifici per le abilità di un dato periodo, durano praticamente pochissimo e li accantoniamo subito, Happy Farm invece è pensata per accompagnare il bambino in un arco di età molto ampio e, di conseguenza, coinvolge competenze molto diverse tra loro!

https://www.diventaremamma.com/disciplina-dolce/

Com’è fatto Montessori Happy Farm

Il gioco è composto da un grande puzzle raffigurante la fattoria, molto dettagliato e con una bella grafica, e 8 animaletti di legno, da inserire negli spazi corrispondenti: un’idea davvero divertente, praticamente un puzzle tridimensionale, ad ogni animale raffigurato sui tasselli corrisponde un inserto e il relativo animaletto di legno. A mio avviso è uno dei punti di forza del gioco: mio figlio di due anni ancora non è in grado di incastrare i tasselli, anche se sono davvero fatti con cura e con incastri semplificati, ma è capace di inserire gli animaletti nelle fessure corrispondenti e, sopratutto, gioca con gli animali di legno! Due giochi in uno, praticamente! La fattoria poi è uno dei principali giochi linguistici, diciamo così, che si fa coi bambini: versi, filastrocche, imitazioni degli animali, ogni mamma ha sempre a che fare coi racconti della fattoria, mezzo importante per favorire lo sviluppo del linguaggio!

Il Metodo Headu

Osservando attentamente la confezione del gioco Montessori Happy Farm, mi hanno subito incuriosita alcune diciture, come skills, mind, e una serie di loghi di cui non capivo perfettamente il senso. Sono quindi andata a sbirciare sul sito della Headu e ho trovato moltissime informazioni utili, non tanto legate a questo o quel gioco ma al metodo Headu: Lifelong Learning Lifelong Playin Headu è il metodo che in 5 punti promuove e stimola le intelligenze e le inclinazioni naturali dei bambini, attraverso il gioco, per allenare in modo spontaneo una capacità di apprendimento permanente.

Vi consiglio assolutamente di leggere il pdf scaricabile sul Metodo Headu uno strumento utilissimo per noi genitori!

Le intelligenze multiple

Sono rimasta assolutamente affascinata dal concetto di intelligenze multiple (confesso che non ne avevo mai sentito parlare): Intelligenza linguistica, intelligenza musicale, intelligenza corporeo-cinestetica, intelligenza spaziale, intelligenza logico matematica, intelligenza naturalistica. I giochi Headu accolgono la teoria delle Intelligenze Multiple di Gardner, secondo la quale i bambini, in particolare, attivano diverse formae mentis nell’apprendere e costruire competenze. Gardner suggerisce che non è possibile misurare una capacità mentale unica ma è più utile intercettare le inclinazioni naturali del bambino: nel bambino esistono dalla nascita i nuclei di tutte le intelligenze, tocca a noi genitori in primis riconoscerle, farle emergere, valorizzarle, compensarle e stimolarle. Gardner e la Montessori qui si incontrano nel sostenere l’unicità e individualità dei bambini, che vanno educati in base alle loro inclinazioni! Come non essere d’accordo?!

Quiet Book: i libri sensoriali

montessori giochi didatticimontessori giochi didattici

Consiglio Montesssori Happy Farm perché:

  • è un gioco attraverso cui scoprire un metodo formativo molto interessante, il sito della Headu è ricchissimo di spunti di riflessione per noi genitori!
  • è un gioco che copre un’ampia fascia d’età da due a quattro anni, è un gioco che dura nel tempo
  • è un gioco che permette diverse attività, sia da fare col genitore, inizialmente, sia per far giocare poi il bambino in autonomia
  • coinvolge diverse abilità: sensibilità tattile, manualità fine, sviluppo sensoriale, riconoscimento delle forme e degli animali
  • prevede un ruolo attivo del genitore, e giocare insieme ai propri figli è lo strumento educativo per eccellenza!

 

Dove acquistare?

In tantissimi negozi di giocattoli oppure comodamente su ➡ Amazon

Potrebbe anche piacerti