Home Per noi Quando si diventa mamme?

Quando si diventa mamme?

by Ary

Diventare mamma, già…

Per molte di noi Diventare Mamma è una parola grande, per altre invece è una cosa semplice, per altre ancora potrebbe essere una sciagura.

Per me Diventare Mamma, è stata un’emozione indescrivibile. Se ora realizzo di essere mamma inizio a ricordare quando da bambina per me era solo un sogno e mi chiedevo tante volte se lo fossi diventata davvero.

Avete presente quando iniziate a cercare di avere un figlio? La prima paura è: ci riuscirò? Io sono stata non fortunata, di più, ma questa è un’altra storia che poi forse un giorno vi racconterò.

Arriva il giorno del test! Terrore allo stato puro, per CHIUNQUE. -“Speriamo sia positivo!” – “Speriamo sia negativo!”

Bene è Positivo! Stai per Diventare Mamma! Un turbine di emozione ti assale, in realtà non credi ancora a nulla, forse non ti senti ancora una mamma…
Già non riesci a credere che nel tuo grembo ci sia una vita, non la vedi, non la senti, non la percepisci ancora, ma vorresti già toccarla, il tuo primo gesto è quello di accarezzarti la pancia, quella che più avanti diventerà un pallone.

Iniziano le mille mila paure: staranno raddoppiando i valori della beta? Ora triplicati? Dite che la faccio la translucenza nucale?O è meglio il DNA fetale? E se ci sono possibili rischi? Oddio la morfologica, quanta emozione, ma speriamo tutto bene! Maschio o femmina l’importante stia bene! Avrò abbastanza liquido? Riuscirà a muoversi senza che gli si attorcigli il cordone al collo? Perché non lo sento, oddio! Comprerò l’Angel Song!

Poi le paure lasceranno il posto all’esasperazione nel non potersi più mettersi un calzino, allacciarsi una scarpa, farsi un bidet in modo decente, per non parlare di depilarsi. Shampoo? Rigorosamente con doccia associata o non se ne fa niente!
Non parliamo di Morfeo e a quante volte ci hanno detto: “Approfitta ora che poi non avrai tempo” Grazie mille!!! Muoio di sonno, ma se c’è poi già qualcuno che pensa bene di picchiarmi mentre dormo…

Voglia di vederlo/a!!! Siamo impazienti, preferiamo partorire qualche settimana prima piuttosto che aspettare (ed è lì che partorirai alla 42esima settimana), ma il terrore più grande nel Diventare Mamma è e sarà sempre il momento del parto!

Ci riuscirò? Sarò forte abbastanza? Riuscirà ad uscire dal mio corpicino mignon? Speriamo non soffra con il travaglio e poi mi tocca anche il cesareo! Il travaglio? O mamma riuscirò a sopportarlo per tre giorni? (perché per sentito dire hanno fatto tutti travagli logoranti, il mio travaglio attivo è durato 3 ore, prima si sopportava).

Poi scatta la rassegnazione! Ce l’hanno fatta tutte le donne del mondo da migliaia di anni, perchè non dovrei farcela io? Ho così tanta voglia di vederlo/a, non fa niente che soffro, meglio io.

Inizi a Diventare Mamma, quando ti preoccupi di non annunciare ancora la tua gioia per scaramanzia o di farlo subito per condividere la tua felicità.
Inizi a diventar mamma quando senti battere per la prima volta il suo cuoricino e pensi quanto sia meravigliosa la natura nel far battere due cuori in uno stesso corpo.
Inizi a Diventare Mamma quando ti privi di un panino al salame solo perché sai potrebbe far male al tuo bambino o quando prepari con le tue mani la copertina che d’inverno lo terrà al caldo.

In realtà inizi a Diventar Mamma fin da subito.
Perché essere mamma è un dono, è una missione, anche per quelle mamme che mamme non sono o non hanno potuto esserlo!

 

0 commenti
1

Potrebbe anche piacerti

Condividi