Home Per noi Come aiutare i bambini a fare i compiti – 8 consigli pratici

Come aiutare i bambini a fare i compiti – 8 consigli pratici

by Enza

Per molti genitori il momento dei compiti a casa è un vero e proprio dramma, e spesso ci si domanda se siamo noi genitori che stiamo sbagliando qualcosa. Come aiutare i bambini a fare i compiti dunque? Spesso i problemi legati allo svolgimento dei compiti a casa dipendono da una cattiva impostazione dei tempi e dei ruoli. Spesso ci sono elementi che spostano l’attenzione del bambino altrove, e mantenere la sua concentrazione risulta assai difficile.

Anche le modalitá di esecuzione sono importanti.

Ecco 8 consigli pratici per impostare un buon metodo di studio.

Outdoor education – educazione all’aria aperta

Come aiutare i bambini a fare i compiti

  1. Creare una scaletta di cose da fare. Si comincia dagli esercizi scritti e poi si lascia spazio alle materia da svolgere solo oralmente.
  2. Un ambiente confortevole e luminoso favorisce l’attenzione. Il bambino deve avere a disposizione tutto il materiale che potrebbe servirgli.
  3.  Togliere qualunque elemento di disturbo dell’attenzione: via i cellulari, televisori spenti, niente musica di sottofondo… Per studiare il vostro bimbo ha bisogno di concentrazione.
  4. Ascoltare sempre le sue opinioni, le sue idee, permettergli sempre di dire cosa pensa.
  5. NON ANDARE DI FRETTA! Ritagliatevi questo momento solo per voi: diventerà quasi come una coccola e si sentirà più sicuro, apprezzato.
  6. Non anticipatelo: non dite voi le parole al suo posto, ma permettetegli di poter formulare i propri pensieri con calma.
  7. Non dargli ricompense: questo è il suo dovere! Premiarlo con cioccolatini o regali è deleterio!
  8. Ed infine… Siate autorevoli ma non autoritari

Pensate sempre che ciò che per voi è semplice, non necessariamente lo è per loro: hanno bisogno di tempo e di essere sostenuti! In questo modo si cresceranno bambini indipendenti e sicuri di se. Inoltre, impostare fin dall’inizio un metodo efficace per svolgere i compiti sará molto piú semplice che cercare di correggere il metodo in futuro.

Buoni compiti 😉

0 commenti
4

Potrebbe anche piacerti

Condividi