La sua prima caduta: e da oggi sono una mamma ansiosa?

by Enza
Pubblicato: Ultimo aggiornamento

Sapevo che prima o poi sarebbe arrivata.

La temevo con tutta me stessa, ho fatto il possibile per evitarla, eppure è arrivata a scuotere una tranquilla giornata di giugno:

LA SUA PRIMA CADUTA 😱😱😱

Come ogni mattina ci siamo svegliate, ci siamo coccolare e riempite di baci sul lettone, abbiamo fatto colazione, ci siamo preparate per uscire a fare una passeggiata.

Sembrava una mattina normalissima…

Prima di uscire, vista la calura degli ultimi giorni, ho deciso di portare con me un biberon con dell’acqua fresca da dare a Nicole 👶.

L’ho messa a sedere nel passeggino senza legarla: cosa sarebbe potuto accadere nei pochi secondi che avrei impiegato a riempire il biberon?

Mi sono girata, ho preso il biberon, la bottiglia di acqua e…

😱😱😱

Ho sentito un tonfo.

È stata una frazione di secondo, avevo quasi paura a girarmi.

Poi l’ho vista a terra, con le ginocchia per terra, il visino spaventato.

È scoppiata in un pianto disperato, l’ho presa tra le braccia e dopo essermi assicurata che non si fosse fatta davvero male, ho cercato di consolare il suo pianto disperato😭😭😭.

Sono bastate un po’ di coccole, qualche bacino e tanti “cucú tetè” per farle tornare sul visino un meraviglioso sorrisone😊.

 

Fortunatamente non si è fatta nulla, ma a me è mancato il fiato. Ho tremato, ho avuto paura, mi sono spaventata tantissimo.

Se avesse battuto la testa? Se si fosse fatta davvero male?

E mi sono sentita terribilmente il colpa, per una mia distrazione, per essere stata superficiale e poco attenta, la mia piccola ha rischiato di farsi male sul serio.

Ancora spaventata e con le ginocchia che mi facevano Giacomo-Giacomo, ho contattato le mie amiche, Arianna, Adriana e Nicole per raccontare loro l’accaduto e la loro risposta è stata unanime: benvenuta nel club delle mamme ansiose e…

…DA OGGI LA LEGHERAI SEMPRE!!!

Potrebbe anche piacerti