Genitori-nonni: il caso di Luigi e Gabriella

by Enza
Pubblicato: Ultimo aggiornamento

A 74 e 63 anni non si è più in grado di prendersi cura di una bambina. 

È esattamente questo ciò che si evince dalla sentenza emessa dalla Corte di Appello di Torino, che ha tolto la potestà genitoriale a Luigi Deambrosis e Gabriella Carsano, certamente non più giovanissimi ma non per questo dei cattivi genitori.

 

Quale sarebbe stata la colpa di questi due genitori? Avere dei vicini pettegoli ed impiccioni, che nel terzo millennio giudicano ancora un libro dalla copertina.

I fatti che hanno portato a questa assurda sentenza, risalgono a circa sette anni fa, quando la coppia aveva lasciato la bimba di pochi mesi in auto mentre scaricavano la spesa. I pianti della bambina attirarono l’attenzione dei vicini che dunque denunciarono la coppia. Da allora la bambina è stata affidata ad una coppia scelta dal tribunale e dapprima i genitori naturali hanno potuto incontrarla grazie a visite protette, poi il nulla.

Anche io lascio Nicole nel seggiolino in auto mentre scarico la spesa. Per quanto possa essere veloce, i 10 metri che separano il mio box dall’ascensore devo pur percorrerli. Spesso la mia bambina perde io ciuccio mentre sono piena di buste e capita che la lasci piangere qualche secondo. I miei nonni dicevano sempre che piangere fa bene ai polmoni. Non so se è vero, certo non mi sento una cattiva madre perché lascio sola mia figlia per una manciata di secondi mentre scarico la spesa nel vialetto di casa (ah sì, perché tutto ciò è avvenuto nel vialetto di casa dei due poveri genitori).

Ma credo, in tutta onestà, che il problema sia un altro: quella di Luigi e Gabriella certamente non incarna il prototipo di famiglia ideale e, nonostante molti si riempiano la bocca di paroloni come tolleranza e amore, il pregiudizio è sempre pronto a fare capolino.

Questi genitori non sono stati giudicati perché incapaci, ma semplicemente perché vecchi per i nostri standard.

È stata loro revocata la potestà genitoriale al pari di Martina Levato ed il fidanzato Alexander, che hanno sfregiato con l’acido gli ex di lei. Ma ci rendiamo conto?

Se due persone anziane non sono in grado di fare i genitori solo per via dell’età, perché dovrebbe esserlo una coppia di sedicenni, visto che quella è per antonomasia l’età dell’irresponsabilità? Perché allora molti giovani lasciano che i propri figli vengano cresciuti dai nonni?

La loro colpa è il non essere famosi?

Ho letto alcune posizioni che riguardano la speranza di vita dei due e quindi mi chiedo: non è possibile che una coppia possa perire a causa di un incidente stradale e che lasci una figlia piccola ugualmente da sola? Come si può pensare di fare i conti sulle aspettative di vita di una coppia?

Io non posso dire con certezza che questi siano dei buoni genitori, ma posso affermare che le leggi del nostro Stato bigotto da ben DIECI ANNI STANNO TOGLIENDO LORO LA POSSIBILITÀ DI DIMOSTRARLO!

Potrebbe anche piacerti