Bambini indaco e cristallo: bambini venuti dal futuro

by Enza
Pubblicato: Ultimo aggiornamento
Avete mai sentito parlare dei bambini indaco?
Da qualche mese sto cercando informazioni su questa affascinante teoria, che considera i bambini indaco degli esseri speciali, dotati di particolari doti.

I bambini indaco prendono il loro nome dal colore blu dell’aura che li circonda.

Tutto è cominciato grazie ad una teoria degli anni ’80, che, per la prima volta, parla dei bambini indaco. Questa teoria è nata grazie alle osservazioni dalla psicologa Nancy Ann Tappe, che sosteneva di poter capire le persone leggendo i colori della loro aura. Nei suoi studi ha poi scoperto che l’aura di alcuni bambini era blu indaco, e che questi bambini avevano alcune importanti e speciali caratteristiche in comune.

Furono poi Lee Carroll e la moglie Jan Tober a sviluppare la teoria dei bambini color indaco e i loro studi furono pubblicati nel libro “The Indigo Children The New Kids Have Arrived”, che parla dei bambini indaco come i “nuovi bambini che si stanno diffondendo sempre di più” e che rappresenta il punto di riferimento letterario per tutti coloro i quali seguono questa affascinante teoria.

Ma quali sono le caratteristiche dei bambini indaco?

I bambini indaco si distinguono per le loro particolari capacità psichiche. Si tratta di bambini sensibili, empatici,  che riescono a percepire e a vivere le emozioni di chi li circonda, sono creativi, hanno capacità intellettive fuori dal comune.

I bambini indaco sono poi molto ribelli nei confronti della disciplina e delle regole imposte e molto spesso sono iperattivi.

Differenze tra bambini indaco e cristallo

Oltre ai bambini indaco, esisterebbero anche i cosiddetti bambini cristallo, la cui aura ha una luminescenza chiara, tendente al bianco e non al blu come invece hanno i bambini indaco. Quali differenze ci sono tra queste due tipologie di bambini? I bambini indaco sono nati tra gli anni ’70 e il 2000, sono aggressivi e combattivi, particolarmente precoci: una sorta di guerrieri della spiritualità che hanno come obiettivo quello di portare nuova luce ai valori.

bambini cristallo, invece, sono i diretti successori di quelli indaco, ma sono i nati dopo il 2000. Sono più evoluti, pacati e pacifisti ed avrebbero il compito di diffondere l’amore.

Sono più tranquilli, dolci, riescono ad adattarsi maggiormente alle regole imposte, riescono a dialogare con tutti.

I bambini cristallo incutono un senso di pace e tranquillità.

Test per bimbi Indaco

Ti piacerebbe scoprire se tuo figlio è un bimbo indaco? Ho trovato questo test online che potrebbe interessarti!

 

E voi avete mai sentito parlare di queste due categorie di bambini?

Potrebbe anche piacerti