La cameretta dei bambini: come progettarla

by Alessandra Sodi
Pubblicato: Ultimo aggiornamento

La cameretta dei bambini è sicuramente la stanza più vissuta e colorata di ogni casa e per questo merita un’attenzione speciale e i consigli della home stylist Helen Cori. Madre di due splendidi maschietti, nel suo lavoro di interior designer Helen rivolge spesso l’attenzione proprio ai bambini, cercando di realizzare per loro la cameretta dei sogni!

Molte mamme, alle prese con la ristrutturazione di casa, ci chiedono consigli su come ristrutturare anche la cameretta dei propri figli; altre magari sentono la necessità di modificare la stanza dei figli per adeguarla alle esigenze dei bambini che che crescono. Che i vostri figli siano adolescenti o bebè, la cameretta è il loro regno e gli aspetti da considerare, in fase di progettazione e ristrutturazione, sono molti e non vanno tralasciati.

Perchè è importante progettare la cameretta dei bambini

Progettare la cameretta è importante perchè sarà il luogo che accompagnerà il bambino nelle varie fasi di crescita: dalle prime scoperte ai primi passi, fino ad arrivare alla fase dello studio e dei segreti con gli amici. Sarà l’ ambiente che nostro figlio riconoscerà sempre come il suo luogo sicuro.

3 parole d’ordine per una cameretta perfetta

La cameretta dei bambini deve essere confortevole, funzionale e colorata.

  • confortevole per permettere il riposo del bebè, la fantasia del bimbo che muove i suoi primi passi verso la scoperta del mondo che lo circonda, o rassicurare il bambino più grande in un ambiente che parla di lui, in cui ogni cosa è alla sua portata per avere la libertà di fare da solo senza l’aiuto di mamma e papà
  • funzionale e organizzata per permettere al bambino di viverla per le diverse attività che si svolgono durante la giornata: il riposo, lo studio, il gioco e lo svago. Realizzare una cameretta suddivisa per zone è molto utile per sfruttare al meglio lo spazio che si ha a disposizione ed è vantaggioso sia per il bambino che può decidere liberamente e impara a pianificare i suoi spazi, che per la mamma che vuole mantenere l’ordine
  • colorata perché il colore ha un ruolo importante nella vita di un bambino: stimola la fantasia e incide sull’umore, crea ambienti accoglienti o divertenti, secondo le tonalità che si scelgono. I colori indicati per le stanze dei più piccoli sono quelli neutri o pastello come il bianco, il grigio, il celeste, il rosa e il verde che creano ambienti accoglienti e rilassanti. Io consiglio sempre colori neutri sia per le pareti che per gli arredi, per poi giocare come più ci piace con gli accessori. Un ambiente neutro infatti, può essere facilmente modificato con semplici trasformazioni di decoro in base ai gusti del bambino che cresce. Per le stanze dei bimbi grandi invece, si possono utilizzare anche colori più vivaci, come il giallo o il verde che donano energia, concentrazione e creatività e sono adatti per le zone studio e per gli spazi di gioco.

Arredare e decorare la cameretta per bambini

La stanza dei piccoli della casa sicuramente è l’ambiente più difficile da arredare : la cameretta dei bambini è spesso di ridotte dimensioni, si deve riuscire a coniugare in un unico spazio la doppia funzionalità di zona notte e zona giorno per lo studio o il gioco, e molto spesso si tratta di un ambiente da dividere per più bambini.

Fortunatamente oggi i negozi d’ arredamento ci propongono soluzioni compatte ed organizzate anche per gli ambienti più piccoli : in un unico blocco possiamo inserire letti, armadio e scrivania, per permettere così di lasciare il resto dell’ambiente libero per il gioco. Per gli ambienti più grandi troviamo soluzioni per ogni gusto: sistemi componibili secondo il piacere di chi li deve vivere, linee di design per assomigliare sempre di più alle camere da letto degli adulti; per i bimbi più avventurosi letti a castello con gli scivoli per immergersi in un ambiente a forma di fortino o di nave dei pirati. Anche i decori sono fondamentali nella stanza dei bambini: creano atmosfere diverse, definiscono uno stile particolare e rispecchiano il carattere di chi li ha scelti. Nei miei progetti inserisco sempre oggetti di arredo nello stile e nel colore scelto dal cliente, propongo stickers murali o carte da parati per stimolare la fantasia dei bambini.

Chi sceglie gli arredi, la mamma o il figlio?

Nell’arredare la cameretta dei bambini, consiglio sempre di coniugare funzionalità ed estetica, di fondere il progetto di noi grandi con i gusti dei piccoli per realizzare un ambiente che rispecchi davvero le nostre esigenze e faccia felice il bambino. Se scegliete gli arredi, lasciate i piccoli liberi di decidere i colori che amano che possono essere dosati negli spazi giusti o gli elementi di decoro. Questo permetterà loro di sentirsi veramente a casa!!

Helen Cori architetto d'interno e retail designer, esperta in stile e colore di spazi privati e commerciali; grazie al suo lavoro di interior designer e alla lunga esperienza come home personal shopper, Helen aiuta i propri clienti nella realizzazione del progetto di interior design a tutto tondo, dalla progettazione all'allestimento, creando armonie uniche di stile e funzionalità.

Potrebbe anche piacerti