Home Di tutto un pò! La ricetta perfetta per la Cream Tart

La ricetta perfetta per la Cream Tart

by Alessandra Sodi
cream tart

La cream tart è un dolce fresco e versatile che possiamo fare per ogni occasione, sia per una festa in casa che per un evento: sicuramente è tra le torte più richieste in questo periodo per battesimi e compleanni, perchè nonostante la semplicità degli ingredienti che può quindi incotrare il gusto di molti, può diventare assolutamente scenografica, grazie alla grande varietà di decorazioni possibili.

La cream tart è composta da una base di frolla farcita con un crema fresca ma sostenuta. In base all’occasione si decide la forma: un cuore per la mamma, un numero per il compleanno, l’iniziale del nome del festeggiato, un semplice cerchio per una cena tra amici. Potete disegnare voi o scaricare una forma dal web, riportarla su cartaforno e utilizzarla per la base di frolla.

Per la decorazione finale possiamo decidere di usare cioccolatini, biscotti decorati, meringhe, macarons, frutta fresca e fiori eduli.

A suggerirci la ricetta perfetta per la cream tart è Natascia Rizzi, cake designer e mamma di due splendide ragazze ormai adolescenti. Come tante donne, Natascia ha iniziato il suo percorso nella pasticceria seguendo le tradizioni di famiglia, con alla mano vecchi ricettari che pian piano si sono arricchiti di nuove idee e dolci alla moda. Dopo vari corsi di pasticceria e cake design, Natascia ha conseguito il prestigioso master PME School of Cake Decorating nella sede di Milano, presso l’Italian Cake Design School e ha continuato il proprio percorso professionale collaborando con importanti event planner della zona di Latina, nel Lazio.

La cream tart che ci propone è un bellissimo numero 2 per il compleanno di una bimba, dai toni dolci e delicati del rosa, a tema Minnie.

La ricetta della cream tart

Ingredienti per la Sableè
230 gr farina debole 00
100 gr di fecola. di patate
215 gr di burro freddo
2 gr di sale
Semini di mezza bacca di vaniglia
100 gr di farina di mandorle
120 gr di zucchero a velo
50 gr di albume.

Ingredienti per la farcitura:
500 ml di panna fresca montata
500 gr di formaggio fresco spalmabile
500 gr di mascarpone
200 gr di zucchero a velo
Succo di mezzo limone

Come realizzare la frolla sablè

Preparate tutti gli ingredienti pesati, sul tavolo da lavoro.
In planetaria o in una ciotola capiente, versare la farina 00 setacciata , la fecola, la farina di mandorle, lo zucchero a velo e il burro freddo a pezzetti. Azionare la frusta K a bassa velocità, fino ad ottenere un effetto sabbia bagnata. In alternativa potete fare questo procedimento detto sabbiatura con le mani o una paletta di legno.
A questo punto aromatizzate con zets di limone e semini di bacca di vaniglia. Possiamo scegliere anche di usare un solo aroma tra i due, vi sconsiglio di usare la vanillina.
Aggiungiamo l’albume d’uovo e azioniamo la frusta K (oppure con la semplice paletta di legno) fino ad ottenere un impasto compatto ma molto morbido rispetto ad una frolla classica.
Prendete della pellicola, sulla quale adagerete la frolla, coprite per bene cercando di sfruttare la pellicola per compattare tutto. Riporre in frigo per almeno 3 ore, meglio tutta la notte. Trascorso il tempo di riposo,
si prende metà impasto, lasciando l’altro in fresco, si lavora un po per ammorbidirlo.
A questo punto vi consiglio di prendere un foglio di carta forno, sul quale spolverare un posmdi farina e stendere l’impasto con il mattarello fino ad uno spessore di 3mm.
Prendere la sagoma della forma scelta per l’occasione, poggiarla sulla sabblé e procedere al taglio con una rotella e per le rifiniture con un bisturi. A questo punto non ci resta che togliere tutta la frolla in eccesso, ottenendo la nostra forma senza spostare nulla e compromettere il disegno. Dobbiamo solo trasferire il foglio di carta forno su una placca da forno. Procedere allo stesso modo per gli altri strati. Infornare a 165 °, ventilato infornando più teglie. Tempi 18/20 minuti, ma controllate perché la sabblé deve risultare poco colorata, appena vedete che i bordi prendono colore sfornate. Lasciate freddare per bene prima di spostare il biscotto, altrimenti rischiate la rottura vista la friabilità. Nel caso si dovesse rompere, niente panico! O lo mangiate così che è buonissimo e ne rifate un altro oppure lo usate rotto come base della cream tart.

Procedimento per la farcitura della cream tart

Montare la panna fresca e lasciare in frigo
Con le stesse fruste montate il formaggio fresco spalmabile con lo zucchero a velo, aggiungete il succo di limone e il Mascarpone e azionate le fruste di nuovo.
Una volta amalgamati i due formaggi freschi, aggiungete la panna montata e azionate di nuovo le fruste giusto il tempo necessario di ottenere una crema omogenea. Riponete il tutto in frigo ben coperto, fino al momento del montaggio della cream tart.

Come assemblare e decorare la cream tart

Per il montaggio abbiamo bisogno di una Sac a poche con bocchetta tonda liscia 1, 5 cm.
Su vassoio adagiare il primo strato di biscotto.
Farcire la la cream tart facendo delle piccole pressioni continue lungo il contorno esterno, poi contorno interno e riempiendo i vari vuoti che si sono formati. Coprire con il secondo biscotto e procedere di nuovo alla farcitura. Potete anche procedere con il terzo biscotto nel caso vi occorra una cream tart più grande. L’ultima farcitura è quella che poi vede al taglio, se ci sono delle imprecisioni, non vi preoccupate, tutte le cose buone e belle che avrete a disposizione per la decorazione vi aiuteranno a coprirle. Quindi usate fiori eduli, o in pasta di zucchero, merighe, biscottini decorati, macarons e dolcetti vari per decorare in base al tema che avete scelto. E Riporre in frigo fino al momento di servire.
Per avere una cream tart perfetta al taglio vi consiglio di farcirla la mattina per la sera. Le decorazioni potete metterle in un secondo momento.

0 commenti
1

Potrebbe anche piacerti

Condividi